Località di mare

Sardegna, la spiaggia di Cala Luna per il momento resta aperta

Sardegna, la spiaggia di Cala Luna per il momento resta aperta

Per questa estate travagliata dall’emergenza covid19 niente limitazioni a numero chiuso per il momento sulla spiaggia di Cala Luna, nel comune di Dorgali dove il sindaco Maria Itria Fancello rende noto che: “Per il momento non c’è un’affluenza tale da richiedere il contingentamento delle persone, ma siamo pronti a mettere in campo un servizio di prenotazione, tramite un’app appena le presenze saranno tali da richiedere una limitazione degli accessi”.

Altra cosa è nella vicina Cala Goloritzè nel comune di Baunei, la settimana scorsa il sindaco Salvatore Corrias, ha emesso l’ordinanza, per evitare gli assembramenti: “Possono stare in spiaggia nello stesso momento al massimo 250 persone. Altra cosa: si deve stare distanziati di almeno un metro e i trasgressori sono puniti con multe che vanno da 100 a 1.000 euro, ma si può arrivare sino a 1.800, se l’infrazione è commessa per finalità turistico-ricreative.”

Spiaggia di Cala Luna, ecco cosa ne pensa il comune di Dorgali

Il comune di Dorgali dal canto suo qualche regola l’ha stabilita e per il momento per quanto riguarda gli arenili della frazione di Cala Gonone “Per i cani”, precisa la sindaca, “abbiamo individuato tre aree dedicate a Osala, nel lungomare Palmasera e nella spiaggia ‘Abba Meica’. Fuori da queste zone non possono stare”.

Nel litorale che va da San Teodoro a Orosei e, a sud, da Baunei e Tertenia, per il momento vige la politica della balneazione libera con il rispetto delle norme anti-Covid sul distanziamento interpersonale, che discendono dai decreti governativi.

Il limite sarà dato dalla capacità di ogni arenile di garantire una balneazione col rispetto delle regole sanitarie.

LEGGI ANCHE: Sardegna, niente campo boa a Cala Luna

Come ha deciso a Posada l’amministrazione guidata dal sindaco Roberto Tola: “Abbiamo fatto uno studio sulle capacità antropiche delle nostre Spiagge. Vista la loro ampiezza, riteniamo non sia necessario fissare un numero chiuso per le presenze. In ogni caso”, aggiunge il sindaco Tola, “farà da misura in qualche modo la capienza dei parcheggi antistanti: una volta esauriti i posti, si inviteranno i bagnanti a spostarsi nelle altre Spiagge”.

Stessa politica nei comuni di Siniscola, Budoni e più a nord di San Teodoro, dove vige la regola del distanziamento di almeno tre metri nei luoghi di balneazione.

Leggi anche

Salone Nautico di Genova, le iniziative per la mobilità

Fabio Iacolare

Controcorrente, il libro di Luca Esposito ambientato a Ventotene

Fabio Iacolare

Sicilia, tutto pronto per il via dell’iniziativa le Regate del Gusto

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.