Nautica Sport

Rolex Fastnet Race, si parte: tutte le novità di quest’anno

fastnet race

Conto alla rovescia per il via alla 49° Rolex Fastnet Race: dal lato britannico della Manica il Royal Yacht Squadron di Cowes darà ufficialmente il via a colpi di cannone alle ore dieci (mezzogiorno in Italia) ad una delle più attese e storiche regate del panorama mondiale. Per la prima volta nei suoi quasi 100 anni di storia, il traguardo della Fastnet Race sarà in Francia, a Cherbourg-en-Cotentin.

Altra novità è il cambio della griglia di partenza: saranno i multiscafi ad aprire le danze della Rolex Fastnet Race 2021, a causa delle condizioni meteo registrate nelle scorse ore. Soldini e Maserati Multi 70 saranno infatti tra i primi a partire. Ma procediamo per ordine.

Soldini e Pedote in gara: incognita vento

Gli skipper e i loro team di terra stanno affinando le armi in previsione delle condizioni ventose per il primo giorno, la vera e propria incognita della regata, come ha dichiarato in un’intervista al nostro giornale Giovanni Soldini. Con lui, in barca ci saranno John Elkann e Ned Collier Wakefield, velista inglese skipper di PowerPlay, il MOD 70 più volte sfidato da Maserati Multi 70.




Oltre al navigatore della Maserati Multi 70, c’è grande attesa per il ritorno in acqua di Giancarlo Pedote, lo skipper fiorentino reduce da un brillante Vendée Globe (ottavo posto e record per un italiano alla competizione). Sul suo IMOCA Prysmian ci sarà come co-skipper Martin Le Pape, velista classe 1988 che ha già dimostrato le sue capacità e le sue doti in sette anni di ottimi risultati nel circuito della Classe Figaro Beneteau.

LEGGI ANCHE: Fastnet Race, Maserati e Soldini svelano l’arma in più: la randa Grecale

Come una corsa di prova per l’inizio della Rolex Fastnet Race, ieri il Solent è stato di umore burrascoso con cielo coperto, pioggia e raffiche di vento perpetue. Le previsioni per l’inizio della 49a edizione della più grande regata d’altura del mondo rimangono con venti e raffiche di 20-25 nodi, anche se la pioggia è destinata a diminuire.

L’ordine di partenza della Rolex Fastnet Race 2021

Date le condizioni, gli organizzatori della Rolex Fastnet Race, il Royal Ocean Racing Club, hanno deciso di riorganizzare l’ordine di partenza. Ora saranno:

  • Multiscafi (MOCRA, Open) 1110 (BST)
  • IMOCA, Class40 1125
  • IRC Zero 1140
  • IRC 1 e Figaro 3 1155
  • IRC 4 1210
  • IRC 3 1225
  • IRC 2 1240

In precedenza l’IRC Zero, sede dei più grandi monoscafi iscritti alla Rolex Fastnet Race, sarebbe dovuto partire per ultimo. Di solito questo permette alle piccole barche di divertirsi vedendole passare. Tuttavia, nelle grandi condizioni previste, il RORC sta seguendo una rotta più prudente. “L’angolo del vento ora lo rende completamente di bolina alla partenza, quindi abbiamo apportato questa modifica principalmente per rendere più sicuro il passaggio delle barche grandi attraverso Hurst Narrows”, ha spiegato Chris Stone, Direttore di regata della Rolex Fastnet Race.

Nel frattempo ieri a Cherbourg è stato aperto l’eccezionale villaggio di regate e si sono svolti i check-in finali, tra cui l’eroe della vela francese Loick Peyron che ha regatato a bordo del catamarano Outremer 5X Racing No Limit di Yann Marilley. La flottiglia internazionale ha lentamente lasciato Cherbourg e altri porti del continente pronta ad arrivare al largo di Cowes prima dell’orario di inizio.

Leggi anche

The FortyTwo, Eleva Yachts presenta un 42 piedi di qualità

Redazione

Pesca, il supporto concreto del Feamp in tre esperienze virtuose

Davide Gambardella

SailGP invita le città a partecipare alla sua Race for the Future

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.