Nautica Sport

L’ultima tappa del TF35 Trophy chiude la stagione allo YC Isole di Toscana

tf35 trophy

Quattro giornate di vento dalla medio-leggera intensità hanno accompagnato la tappa conclusiva del circuito TF35 Trophy: le nove prove disputate per la TF35 Scarlino chiudono la stagione agonistica dello Yacht Club Isole di Toscana.

Il Golfo di Follonica ha regalato ai 6 team in gara delle brezze dai quadranti sud-occidentali tra i 5 e i 14 nodi. Al termine delle regate è lo svizzero Realteam for Lémah hope, seguito dal connazionale Spindrift e da Alinghi Red Bull Racing.




TF35 Trophy, il terzo posto basta ad Alinghi

All’inizio dell’evento, la leadership del circuito, iniziato a maggio e strutturato in sei appuntamenti, apparteneva agli svizzeri di Alinghi, che staccavano di soli due punti Realteam for Léman hope: quanto basta per assicurarsi il successo finale. A poco è servita la vittoria del diretto avversario, che ha potuto soltanto confermare il secondo posto in classifica.

Un finale che sa di arrivederci, in quanto la classe ha già annunciato l’intenzione di tornare a regatare a Marina di Scarlino in primavera 2023. Tanti i ringraziamenti espressi da Ernesto Bertarelli in occasione della cerimonia di premiazione, in cui è stato riconosciuta la grande accoglienza della Marina e il lavoro di tutti i collaboratori.

Il TF35 permette il decollo con venti anche molto leggeri, garantendo il foiling sia in bolina che nelle andature portanti e adopra un sistema di controllo del volo completamente automatico, utilizzando la più recente tecnologia in tema di foiling, sia al fine di migliorare le prestazioni che per semplificare il foiling ad alta velocità rendendo più facile la gestione.




Questo è emerso chiaramente durante i primi due giorni di regata, dove la brezza è stata molto leggera e le barche hanno potuto comunque volare sull’acqua.

LEGGI ANCHE: Progettazione tridimensionale e nuove tecnologie: come cambia la nautica

L’evento è stato organizzato dallo Yacht Club Isole di Toscana e ha contato sul supporto del Comune di Scarlino e sulla sinergia organizzativa di Marina di Scarlino, Scarlino Yacht Service e Marina di Scarlino Resort. Adesso la compagine scarlinese si dedicherà, come di consueto, ad ospitare alcuni allenamenti di classi giovanili per il periodo invernale, già guardando ad una ricchissima stagione 2023.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

Leggi anche

Suzuki, ecco i nuovi motori fuoribordo per i patentati

Claudio Soffici

Al via dal Porto Turistico di Riva di Traiano di Civitavecchia la XV edizione della Roma Giraglia

Fabio Iacolare

Yare digital 2020: il programma del Superyacht Captains Forum

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.