Nautica Sport

Mondiali di canottaggio, Italjunior avanza e piazza 5 barche in finale

mondiali di canottaggio

L’Italjunior, nella seconda giornata di gare ai Mondiali di canottaggio a Plovdiv (Bulgaria), passa il turno con altre sei imbarcazioni: quattro con maschile, due senza e quattro senza femminili, che vanno in finale dopo aver vinto le rispettive batterie, mentre doppio e quattro di coppia maschili e singolo femminile accedono alle semifinali attraverso i recuperi.

Mondiali di canottaggio junior: la situazione

Dopo i primi due giorni di regate, la situazione per la spedizione azzurrina in terra bulgara è la seguente: cinque barche in finale (di cui due – quattro con e otto femminili – in finale diretta), sei in semifinale e tre ai recuperi.




Venendo alla cronaca delle gare odierne, nel quattro con maschile i gemelli Luca e Marco Vicino, Simone Pappalepore, Emilio Pappalettera e il timoniere Andrea Pagliaro vincono la propria qualifica con un serrate perentorio sulla Turchia, e approdano in finale con il miglior tempo nella specialità, circa due secondi in meno rispetto agli Stati Uniti primi nell’altra batteria. Vanno in finale con la vittoria nelle rispettive qualifiche anche il due senza femminile di Emma Piersanti e Chiara Fanciulli, prime sulla Russia, ed il quattro senza femminile di Elisa Grisoni, Irene Cravero, Emma Cuzzocrea e Giorgia Sciattella, che si impongono sulla Germania.

Recuperi, doppio maschile in semifinale

Dai recuperi passa in semifinale, con il miglior tempo, il doppio maschile di Marco Dri ed Emanuele Bergamin che, sul traguardo, regolano la Romania, mentre vince il proprio ripescaggio, approdando in semifinale, anche il quadruplo maschile di Andrea Licatalosi, Nicolò Bizzozero, Francesco Pallozzi e Marco Gandola, primi sull’Irlanda. Con la seconda piazza alle spalle della Francia, invece, va in semifinale nel singolo femminile anche Giulia Magdalena Clerici.

LEGGI ANCHE: Canottaggio, l’Italia vince la Coupe de la Jeunesse 2021

Ai recuperi, in virtù del secondo posto nelle batterie, vanno il quattro senza maschile di Francesco Bardelli, Victor Kushnir, Antonio Distefano e Pietro Gilli, e il quattro di coppia femminile di Francesca Rubeo, Alice Gnatta, Giulia Bosio e Susanna Pedrona. Con la terza posizione in qualifica passerà per i ripescaggi anche l’otto maschile di Luigi Fragomeno, Martino Cappagli, Santo Zaffiro, Stefano Pinsone, Emanuele Meliani, Pietro Olivieri, Alberto Briccola, Nicolò Gabriele Marelli e Lorenzo Fanchi al timone. Domani, nella terza giornata dei Mondiali Junior, dedicata ancora alle eliminatorie, l’Italia sarà in gara con cinque barche a partire dalle ore 9.30 (8.30 in Italia): tre impegnate nei recuperi (quattro senza e otto maschili, quattro di coppia femminile), e due nelle preliminary race, quattro con e otto femminili, che debutteranno così anch’esse sul Maritza River.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

La vela oltre il Covid: il 6 e 7 febbraio la Coppa dei Campioni O’Pen Skiff a Taranto

Redazione Sport

Eurilca Radial Youth 2021, vince l’italiano Mattia Cesana

Redazione Sport

Dal DNA del mare prelevato dai traghetti rilevate 100 specie di vertebrati

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.