Località di mare

Palermo, tutto pronto per il Settembre UNESCO

Ai nastri di partenza il Settembre Unesco a Palermo, dove tanti monumenti rappresentativi della città come Palazzo Reale di Palermo, la Cappella Palatina, Cattedrale e San Giovanni degli Eremiti, ma anche la Zisa, la Martorana, il Ponte dell’Ammiraglio, il duomo e il chiostro sia di Monreale che di Cefalu’, le fortificazioni del Castello a Mare, il palazzo recuperato e lo straordinario parco di Maredolce, fino alla chiesa di Santa Maria Maddalena all’interno del Comando Legione Carabinieri Sicilia, saranno oggetto di mostre e visite guidate.

Sono alcuni dei 22 siti che a Palermo e nell’hinterland saranno protagonisti di #SettembreUNESCO, iniziativa della Fondazione Unesco Sicilia che si pone l’obiettivo di valorizzare le 22 location racchiuse in un unico itinerario dotato gia’ di una guida turistica cartacea, in italiano e in inglese, e che prevede anche eventi, conferenze e manifestazioni: #SettembreUNESCO prendera’ il via sabato 14 settembre e si concludera’ domenica 29. L’iniziativa e’ stata presentata nella chiesa di Santa Maria Maddalena, all’interno del Comando Legione Carabinieri Sicilia, a Palermo.

E proprio su questo sito, pressoche’ sconosciuto alla citta’, punta l’attenzione il generale di Divisione Giovanni Cataldo, Comandante della Legione: “Questa chiesa e’ stata affidata ai carabinieri nel 1861 e da allora ha sempre ospitato le nostre celebrazioni – ha affermato -. Ma oggi avvertiamo l’esigenza di renderla fruibile alla comunita’. La apriremo presto, in date convenute e con tutte le esigenze dovute al suo trovarsi dentro un sito sensibile, per far conoscere un luogo strettamente legato alla storia di Palermo”.

Alla conferenza stampa ha partecipato anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando: “Quel 2015 in cui l’Unesco ha riconosciuto il percorso arabo-normanno ha cambiato Palermo – le parole di Orlando, presidente del Comitato di pilotaggio del sito Unesco arabo-normanno – ma oggi e’ importante guardare a quello che accade intorno. Questi 13 siti possiedono le carte in regola per far parte di un percorso unico perche’ unica e’ la citta’”.

Leggi anche

Anzio 2020, tra mare ed antiche tradizioni, nasce il primo calendario culturale

Fabio Iacolare

I Bus di Italo arrivano in Costiera Amalfitana

Fabio Iacolare

Australia, torna l’incubo degli attacchi di squali: una vittima a Cable Beach

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.