Nautica Sport

America’s Cup: Luna Rossa vince le partenze, ma perde le regate. 5 a 3 per i kiwi

luna rossa vince partenze perde regate 5 a 3

Luna Rossa vince le partenze delle gare di day 4 di Coppa America, ma perde entrambe le regate. Team New Zealand si porta così sul 5 a 3 e decisiva diventa la giornata di domani.

Si gareggia nel campo E con vento atteso tra i 9 e 13 nodi, dopo la giornata di ieri che non ha permesso le regate proprio per mancanza di vento. Nella prima sfida di giornata Luna Rossa entra nel box di pre start da sinistra, per prima, e avrà la possibilità di fare la prima mossa. Barche molto vicine verso il boundary destro. I neozelandesi si piazzano davanti e gli italiani cercano di stargli lontano. Alla fine entrano insieme nel campo di gara, Luna Rossa è a destra e soprattutto è leggermente più veloce. I neozelandesi protestano, ma non c’è penalità. Gli italiani sono avanti. Al primo incrocio Luna Rossa vira davanti ai kiwi, per dare vento sporco ai neozelandesi e rallentarli.




Gli AC75 sono comunque vicini. Al primo gate Luna Rossa è in vantaggio di 8 secondi. Nella corsa verso il gate 2 la distanza tra i due scafi arriva a essere di appena 50 metri, ma Luna Rossa tiene bene e riguadagna metri grazie a una buona pressione. Al secondo giro di boa il vantaggio italiano è di 10 secondi. Ma la regata è apertissima e i kiwi riescono a passare avanti. Gli italiani risorpassano, ma i neozelandesi passano di nuovo in vantaggio dopo poco. Al gate 3 Team New Zealand è avanti di 19 secondi.

GUARDA IL VIDEO: Sfortuna o errori? I momenti che condannano alla sconfitta Luna Rossa

La barca kiwi, passata avanti, diventa difficile da contenere e infatti al gate 4 arriva 29 secondi prima degli italiani. Team New Zealand continua a guadagnare metri e secondi. Al gate 5 sono 48 secondi avanti e arrivano primi al finish senza patemi. È 4 a 3 per i kiwi.

Team New Zealand in displacemet, ma Luna Rossa non ne approfitta: 5 a 3 per i kiwi

La seconda regata del day 4 di Coppa America vede il vento leggermente più debole, tra i 7 e gli 8 nodi. Ad entrare nel box di pre-partenza, da sinistra e per primo, è questa volta Team New Zealand. Luna Rossa, dopo la virata vicina al boundary è davanti. Le barche partono sul testa a testa. Team New Zealand vira e gli italiani sono leggermente in vantaggio. Al primo incrocio Luna Rossa è avanti ma si prende il rischio di non virare davanti ai neozelandesi e navigare sul vento invece che sull’avversario. Ma la scelta paga. Al secondo incrocio sono ancora in vantaggio e questa volta virano davanti ai neozelandesi per andare in controllo. Al primo gate italiani primi per 16 secondi. Nella corso verso il gate 2 Luna Rossa propone le stesse virate dei kiwi. Ma team New Zealand va incredibilmente in displacement in un momento in cui stava recuperando pericolosamente. Gli italiani prendono così tantissimi metri. I kiwi non riescono a riprendere il volo per molti secondi. Al secondo giro di boa gli italiani sono avanti di ben 4 minuti e 8 secondi. Ma anche Luna Rossa finisce in displacement, prende il terzo giro di boa praticamente in acqua e non riesce a riprendere il volo per lunghi secondi. I kiwi invece si mantengono in foil e riescono a passare avanti. Quando Luna Rossa riprende il volo i neozelandesi sono oltre 2000 metri avanti. Il destino della gara è ribaltato e i kiwi vanno a vincere una regata che sembrava irrimediabilmente compromessa. È 5 a 3 per i neozelandesi e domani Luna Rossa si gioca tutto.

Leggi anche

Confitarma: “Necessario un intervento per evitare delocalizzazione di aziende armatoriali storiche”

Fabio Iacolare

Riforma Codice della nautica, ok della Commissione al decreto correttivo

Fabio Iacolare

Itajaí torna come sede di tappa The Ocean Race

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.