Diporto Nautica

Guidare barche senza patente nautica: si può?

barche senza patente

Certo che sì. Si possono guidare barche senza possedere la patente nautica, purché siano di lunghezza inferiore ai dieci metri e se si tratta di barche a motore.

di Cristina Svegliàti

Via libera anche per le barche a vela, ma solo se sono inferiori ai sei metri, se non si oltrepassano le sei miglia marine e solo se lo scafo ha un motore con potenza inferiore o pari ai 40,8 cavalli.

Guidare barche senza patente nautica: ecco le regole

Nonostante sia in assoluto il luogo più amato dai più, il mare nasconde sempre delle insidie, soprattutto quando si è in navigazione. Pratica e prudenza sono da sempre i requisiti fondamentali per godersi le acque in sicurezza, a maggior ragione se si conduce una barca di piccole dimensioni per la quale non è previsto l’obbligo della patente nautica.




La lunghezza della barca, unitamente alla potenza del motore e alla distanza dalla costa, è infatti uno dei tre fattori da prendere in considerazione.

Obbligo della patente nautica in base alla lunghezza della barca

Considerata una particolarità tutta italiana è la legge che dà la possibilità di condurre natanti da diporto (qualunque unità a remi, a motore o a vela, la cui lunghezza non oltrepassi i 10 metri) e imbarcazioni da diporto (barche tra i 10 e i 24 metri di lunghezza) senza l’obbligo della patente nautica. Questo scatta se si vogliono pilotare navi da diporto (barche con una lunghezza di oltre 24 metri), sia a motore, che a vela.barca senza patente barche

Questo significa che chiunque può condurre una barca, purché non sia più lunga dei 24 metri previsti dal Codice della Nautica? Assolutamente no! O meglio, teoricamente sì, ma solo se con motori al di sotto di sotto di certe cilindrate e comunque entro una certa distanza dalla costa

Obbligo della patente nautica in base alla potenza del motore

A prescindere dalla lunghezza della barca e dalla distanza dalla costa, il Codice Nautico impone l’obbligo della patente nautica qualora l’imbarcazione sia dotata di:

  • un motore con più di 30 Kw (o più di 40,8 cv)
  • un motore con una cilindrata superiore a 750 cc (in caso di carburazione o iniezione a due tempi)
  • un motore con una cilindrata superiore a 1.000 cc (se a carburazione a 4 tempi fuoribordo o se a iniezione diretta)
  • un motore con una cilindrata superiore a 1.300 cc (se a carburazione a 4 tempi entrobordo)
  • un motore con una cilindrata superiore a 2.000 cc (se motore a ciclo diesel)

Obbligo della patente nautica in base alla distanza dalla costa

Vige l’obbligo della patente nautica ogni qualvolta ci si allontani a più di 6 miglia dalla costa, indipendentemente dalla lunghezza della barca e dalla potenza del motore.

Dettaglio importante da annotare: per navigare entro le 12 miglia, è sufficiente possedere, per l’appunto, la patente nautica entro 12 miglia, grazie alla quale non esistono limiti di potenza del motore. Si possono infatti guidare tutte le barche, sia a vela che a motore, lunghe fino a 24 metri.

Cosa succede se non hai la patente nautica?

Le regole su chi e quando è obbligatorio possedere una patente nautica sono chiare. E altrettanto chiare sono quelle previste per chi non le rispetta.




Nello specifico, chi viene colto alla guida di un’imbarcazione senza patente nautica rischia una sanzione che va dai 50 ai 500 euro, se ne è provvisoriamente sprovvisto (ad esempio, l’ha dimenticata a casa).

LEGGI ANCHE: Bandiere nautiche: cosa sono, a cosa servono e come memorizzarle

Per coloro che non hanno mai conseguito la licenza, invece, la sanzione è ben più grave: si rischiano, infatti, dai 2.066 agli 8.263 euro di multa. Multa che viene ulteriormente raddoppiata, se imbarcazione in questione è una nave da diporto.

Noleggiare una barca senza patente

La stagione balneare è ormai alle porte e mai come in questa epoca storica il binomio relax-mare fa da padrone.

Non hai la patente nautica, ma mai come prima d’ora senti il bisogno di allontanarti dalla routine quotidiana e di andare alla scoperta di nuovi angoli di paradiso, lontani dalla terraferma e in modo completamente autonomo? Noleggiare una barca senza patente è il modo più semplice ed immediato per soddisfare questo bisogno.

Le località che offrono questo servizio sono numerose e vanno da quelle marine della Sicilia, a quelle lacustri del Garda. Online puoi trovare davvero di tutto e scegliere il tipo il di imbarcazione, il numero di persone che possono essere ospitate a bordo, il periodo del viaggio e molto altro ancora.

Una nota di colore: le barche senza patente più popolari sono: Marinello Fisherman 17, Idea Marine 53, Tullio Abbate Sea Star Open, Blumax 19, Allegra 19 e Ranieri 19.

Leggi anche

Centrostiledesign firma l’interior design di un esclusivo Sanlorenzo SX76

Fabio Iacolare

Sailing Experience: la traversata per scoprire il fascino di Maiorca

Fabio Iacolare

Consorzio Marine della Toscana, vacanze in tranquillità per i diportisti

Fabio Iacolare

1 commenti

Psymargiotta 31 Agosto, 2021 at 11:32 am

Articolo utile e di facile comprensione anche per i meno esperti. Grazie per queste informazioni.

Rispondi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.