Località di mare

Trapani, approvato nuovo Piano di Utilizzo delle aree Demaniali

Amministrativa con determinazione per rilanciare azioni e politiche di crescita e sviluppo socio economico occupazionale per il futuro.

In data odierna la Giunta municipale ha approvato – con le modalità della teleconferenza – la delibera di approvazione del Piano di Utilizzo delle aree Demaniali Marittime (PUDM) del Comune di Trapani, necessario per regolamentare l’uso della costa attraverso la previsione di adeguate attrezzature connesse alla fruizione del mare (es. stabilimenti balneari, la balneazione, per pratiche sportive, per l’accesso agli animali di affezione, i punti ristoro, le aree di ormeggio, ecc).

L’incarico professionale della redazione del Piano di Utilizzo delle aree Demaniali Marittime e dei documenti necessari per assumere le valutazioni ambientali sono stati aggiudicati dal settore urbanistica – diretto dall’arch. E. Canale – alla Società “Mate Società Cooperativa”, nel gennaio 2019, scongiurando il commissariamento regionale che ha coinvolto diversi comuni della provincia, compreso Trapani , recuperando anche sui ritardi ed inerzia delle precedenti amministrazioni comunali.

Il Piano regolamenta le aree demaniali della costa nord (da Punta Tipa a Torre di Ligny) e le aree di costa sud (da Salinagrande a Marausa), mentre rimangono escluse le aree del Demanio dello Stato, le aree portuali e le aree della Riserva delle Saline.

L’approvazione da parte dell’Amministrazione comunale dà il via libera alla trasmissione del Piano all’Assessorato Territoriale Ambiente della Regione per la prevalutazione di conformità alle Linee Guida e, successivamente, sarà posto all’adozione preliminare del Consiglio Comunale.

Definite le procedure di pubblicazione e di acquisizione delle valutazioni ambientali si procederà all’adozione finale in Consiglio Comunale nonché alla trasmissione alla Regione per la sua approvazione.

Si tratta di un percorso amministrativo di pianificazione importante per il territorio che comporta scelte strategiche per la Città di Trapani riguardanti la valorizzazione delle zone più belle del Centro storico e delle Frazioni balneari.

Fra gli interventi previsti nel Piano – interviene l’Assessore Giuseppe Pellegrino – si segnalano la previsione di un percorso pedonale ecocompatibile per favorire la valorizzazione degli attuali accessi alla linea di costa per una maggiore connessione tra gli stessi, il litorale e il centro storico in zona Porta Ossuna, l’utilizzo di diverse piattaforme prendisole che richiamano gli antichi bagni storici su palafitte già esistenti nei primi del ‘900 nonché dei punti di approdo per le attività sportive (es vela, kite – surf, ecc).

Leggi anche

Le 10 spiagge dell’Elba che non vi faranno rimpiangere i Caraibi

Fabio Iacolare

Cagliari, Tour Virutale della Galleria Comunale d’Arte

Fabio Iacolare

Santa Severa: al castello Elena Anticoli De Curtis racconta suo nonno Totò

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.