Diporto

Il Trimarano Dragonfly 40 Maiden Voyage – Fotogallery

Il Trimarano Dragonfly 40 Maiden Voyage soddisfa pienamente le nostre aspettative. I quattro verricelli elettrici standard offrono una maneggevolezza incredibilmente facile  anche con una sola mano.

Il Trimarano Dragonfly 40 Maiden Voyage si bilancia magnificamente sul timone e può essere facilmente controllata con una sola mano risponde prontamente.

L’impianto di perforazione in fibra di carbonio e l’ampia area velica forniscono un’incredibile potenza che consente alla barca di navigare 18,5 nodi a 18 nodi il vero vento. C

Il Trimarano Dragonfly 40 Maiden Voyage  con la sua elevata stabilità e i movimenti silenziosi sull’acqua, sembra di fare una grande barca, proprio come l’enorme pozzetto e i grandi tappeti elastici offrono un sacco di comfort sul ponte.

Sottocoperta, la barca è dotata di materiali moderni

Sottocoperta, la barca è elegantemente dotata di materiali moderni e, con una luce impressionante sia dai grandi finestrini della cabina che da molti lucernari.

Jens Quorning, CEO e unico proprietario di Quorning Boats, detentore del marchio Dragonfly: “Tra i membri della famiglia e al cantiere, diamo per scontate molte di queste informazioni e non abbiamo mai prestato molta attenzione a queste questioni, perché i giorni di lavoro intensi hanno lasciato poco spazio alla contemplazione”.

“Tuttavia, abbiamo fatto qualche ricerca negli archivi e con l’aiuto di Børge Quorning, mio ​​padre e il fondatore dell’azienda, abbiamo trovato alcune foto che mostrano il DNA dell’azienda – dice Quorning – Questa è l’eccitante storia di persone, una passione per il mare e la scoperta del trimarano in America, che ha sconvolto la vita di Børge e della nostra famiglia. La storia della lotta per l’accettazione diffusa di questi sorprendenti trimarani”.

La storia descrive il viaggio di un’azienda familiare in cui lo sviluppo e la sperimentazione di nuovi progetti e metodi di costruzione sono stati un fattore costante.

LEGGI ANCHE: Icona Design Group entra nel settore dello yacht

Molte persone fantastiche e fantastiche sono state coinvolte in Dragonfly, e hanno lasciato tutti il ​​segno nella società che applica buone tradizioni danesi.

“Lungo la strada abbiamo avuto molti clienti straordinari e interessanti e fanno parte della storia di Quorning Boats – spiegano – Oggi, Quorning Boats impiega circa 50 persone e costruisce più di 50 trimarani su misura ogni anno. Questa è una solida piattaforma che ci permette di sognare e pianificare. La società si è affermata come uno dei principali attori e trendsetter in tutto il mondo quando si tratta di trimarani di produzione”.

La libellula è rinomata nel mondo della vela, non solo in Danimarca, ma in tutto il mondo e con la capacità di guardare avanti, ci stiamo dirigendo verso nuovi orizzonti e futuri successi.

Infine, ma non meno importante, questa è la storia di una piccola impresa familiare sulla collina del villaggio di pescatori di Skærbæk. Basato su stabilità, testardaggine, coraggio, guida e amore per la vela, ha guadagnato fama mondiale e ha reso la navigazione un parco giochi ancora più emozionante.

Leggi anche

Furuno Italia, ecco le nuove bussole satellitari SCX20 e SCX21

Fabio Iacolare

Ancona, CRN consegna il Megayacht M/Y 137 al suo armatore

Fabio Iacolare

Genova, arrivano i primi pazienti sulla nave ospedale Gnv Splendid ormeggiata a ponte Colombo

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.