Località di mare

Amalfi Comune Riciclone: la città ha ricevuto il riconoscimento di Legambiente Campania

Amalfi Comune Riciclone. La città ha ricevuto il riconoscimento di Legambiente Campania per i risultati positivi raggiunti con la raccolta differenziata. Così come accaduto negli ultimi anni, anche per il 2019 si è confermata tra i comuni virtuosi della Regione con una percentuale del 73,66% di differenziata, che supera di molto l’obiettivo di differenziata minima del 65% al cui raggiungimento viene riconosciuto il  titolo di “Comune Riciclone” da Legambiente. 

L’attestazione di merito è stata ritirata a Napoli nei giorni scorsi, all’Università Federico II, dal vicesindaco Matteo Bottone, che è anche delegato all’ambiente, e dalla consigliera Ilaria Cuomo, delegata all’ecologia ed all’educazione ambientale. 

Il vicesindaco Bottone dichiara: “ È una grande soddisfazione essere anche per il 2019 tra i comuni della Regione che hanno alte percentuali di raccolta differenziata. È il riconoscimento di un lavoro duro, fatto tutti i giorni, che ci consente di tenere la città pulita e di farlo in maniera virtuosa, avviando al riciclo tre quarti dei rifiuti prodotti. Riusciamo ad avere alti risultati malgrado il territorio non sia facile da gestire, facendo sacrifici e adottando soluzioni a misura del territorio, che ci hanno premiati.”. 

La consigliera Cuomo aggiunge: “ I nostri concittadini hanno dimostrato ancora una volta di essere sensibili verso la raccolta differenziata, collaborando in maniera attiva facendo attenzione al conferimento dei rifiuti e alla loro differenziazione. È lo stesso spirito civico che abbiamo riscontrato nell’attenzione con la quale, soprattutto i bambini, hanno partecipato alle iniziative di  educazione ambientale promosse dall’Amministrazione Comunale

Leggi anche

Amalfi Summer Fest: Tommaso Primo in concerto il 2 agosto

Fabio Iacolare

Vela Cup Cala dei Sardi, Why Not primo su tutti in tempo reale

Redazione Sport

Tethys fimbria immortalato davanti alla costa di Riccione – VIDEO

Davide Gambardella

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.