Nautica

Fase 2, il Coro Lirico Siciliano virtuale canta ‘O sole mio

Fase 2, il Coro Lirico Siciliano virtuale canta 'O sole mio

Fase 2, il coro ‘virtuale’ canta ‘O sole mio: gli auguri del Coro Lirico Siciliano attraverso «L’arte che rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire». 30 Artisti del Coro Lirico Siciliano hanno registrato – ciascuno da casa sua – un video di questo inno universale alla bellezza e alla gioia pura.

Tutti i video insieme hanno contribuito a creare un lavoro emozionante che vuole dare speranza, luce e gioia in questo momento buio della storia dell’umanità

Non poteva mancare il Coro Lirico Siciliano, col suo Maestro del Coro Francesco Costa e il suo Presidente Alberto Munafò Siragusa, che attraverso i suoi artisti si unisce alla voce di tanti altri artisti del mondo.

Il Coro Lirico Siciliano ha voluto esprimere un senso di vicinanza a quanti stanno vivendo un momento di particolare passione dovuta alla emergenza sanitaria che sta piegando tutti i paesi del mondo.

Una voce che vuole infondere speranza

Una voce che vuole infondere speranza, luce, gioia in un momento buio della storia dell’uomo, che parla di sole, serenità dopo la tempesta, di bellezza e di faro, con la certezza – nel cuore e nell’anima – che la cultura e l’arte possano e debbano essere i traghettatori dell’umanità verso un mondo migliore, che – ce ne accorgiamo oggi più che mai – è possibile e vicino.

Arriva dalla Sicilia  – terra di bellezze impareggiabili – questo grido di speranza, che coinvolge artisti che – da ogni parte dell’Isola – si sono uniti a colleghi e amici presenti in molte regioni italiane e diverse parti del mondo.

4 marzo 2020: un giorno che ha cambiato le nostre vite, costringendo tutti a fare i conti con se stessi, con le debolezze e fragilità di una umanità che – per troppo tempo – ha pensato di essere invincibile.

L’Italia ha pianto migliaia di suoi figli, caduti in una guerra senza quartiere combattuta da un nemico infìdo e invisibile; donne e uomini che non hanno potuto avere nemmeno il conforto dei propri cari e di una preghiera nel momento di lasciare questo mondo.

Ma la terribile crisi sanitaria ha permesso di portare alla luce la capacità degli italiani di reagire, contrapponendo alla morte e al silenzio – rotto solo dalle sirene delle ambulanze – un urlo muto ma potentissimo, fatto solidarietà, spirito di sacrificio, abnegazione ed eroismo di tanti semplici cittadini, oltre che di medici, infermieri, volontari.

Oggi, a distanza di due mesi da quel maledetto 4 marzo, vogliamo portare un messaggio non solo di speranza e gioia, ma di determinazione e consapevolezza che anche un nemico così subdolo si può combattere e la guerra si può vincere!

Con la gioia nel cuore e con tutta l’anima dedichiamo al mondo – di cui, fieri italiani, ci sentiamo cittadini – questo inno universale:

“Che bella cosa una giornata di sole
un’aria serena dopo una tempesta​
per l’aria fresca pare già una festa​
Che bella cosa una giornata di sole”

Il Coro Lirico Siciliano (OSCAR DELLA LIRICA 2017) è una realtà che in pochi anni si è imposta nel panorama musicale, teatrale, sinfonico e lirico nazionale, divenendo il coro ufficiale delle due maggiori stagioni liriche della Sicilia, il Taormina Festival (ex Taormina Arte) e il Luglio Musicale Trapanese Ente di Tradizione.

LEGGI ANCHE: Giornata Mondiale del colore: il colore non ha più genere né età

Collabora con il Teatro Massimo “Vincenzo Bellini”, il Teatro Comunale di Bologna, L’Orchestra Sinfonica Siciliana, Festival Internazionale della Musica di Macao – Cina, China Opera Festival (Tianjin; Harbin; Xiamen; Nanchino; Canton; etc)Nel campo della musica sacra collabora con la Settimana Internazionale di Musica Sacra di Monreale (PA) ed è stato scritturato per numerose opere trasmesse, in diretta dal Teatro Antico di Taormina, in Mondovisione attraverso i canali RAI (RAIUNO e RAI5), SKY e il circuito MICROCINEMA in oltre 700 salecinematografiche in tutto il mondo.

Ha collaborato, tra gli altri, con Josè Carreras, Daniela Dessì, Fabio Armiliato, Gregory Kunde, Piero Giuliacci, Steven Mercurio, Giuliano Carella, Luciana Serra, Lucia Aliberti, Fiorenza Cossotto, Liu Jia, Marius Stravinsky, Cappella Musicale Pontificia Sistina, Donato Renzetti, Franco Zeffirelli, Grisha Asagaroff, Ralf Weikert, Andrea Bocelli.

Leggi anche

Magazzù, ecco il libro digitale con la gamma degli inconfondibili Maxi-Rib

Redazione

Industria marittima europea, ok al nuovo partenariato tra UE e Regno Unito

Fabio Iacolare

Toscana, Porti: l’Autorità regionale dà il via libera al bilancio di esercizio 2018

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.