Località di mare

Agropoli si conferma anche per il 2020 Bandiera verde dei pediatri

Agropoli si conferma anche per il 2020 Bandiera verde dei pediatri

Agropoli si conferma anche per il 2020 Bandiera verde dei pediatri: le spiagge di Trentova e del lungomare San Marco, ad Agropoli, rientrano, infatti, nell’elenco degli arenili a misura di bambini che fanno riferimento ai 144 comuni italiani, spagnoli e quest’anno anche romeni insigniti dell’importante riconoscimento. 

La “Bandiera Verde” viene assegnata dal 2008 secondo specifiche regole, tra le quali: acqua limpida e bassa vicino alla riva, sabbia per fare torri e castelli, bagnini e scialuppe di salvataggio, giochi, spazi per cambiare il pannolino o allattare, e nelle vicinanze gelaterie, locali per l’aperitivo e ristoranti per i grandi.

Agropoli Bandiera Verde, il sindaco: “grande soddisfazione”

“Con grande soddisfazione – afferma il sindaco Adamo Coppola – abbiamo appreso che le nostre spiagge del lungomare e di Trentova, anche per il 2020, rientrano tra quelle a misura di bambino.”

“Un importante riconoscimento – dichiara il sindaco – quello della Bandiera verde, assegnato dai pediatri secondo una serie di requisiti. “

“Siamo sempre molto attenti alle nostre spiagge e al nostro mare, – continua il sindaco – perché tra le maggiori ricchezze della nostra città, e a breve, trascorso questo periodo, contraddistinto anche da forti mareggiate, saranno ripulite, per restituire loro la giusta dignità.”

LEGGI ANCHE: Ad Agropoli il progetto “Incontriamoci”, una mano tesa alla disabilità 

“A breve – conclude – ci saranno importanti novità anche per quanto concerne la gestione della posidonia spiaggiata”.

“Mare limpido, fondali bassi, luoghi per il divertimento “

“Mare limpido, fondali bassi, luoghi per il divertimento e il gioco dei bambini – sottolinea Giuseppe Di Filippo, consigliere con delega a Porto e Demanio – sono le caratteristiche ideali per una vacanza in famiglia. E la nostra Agropoli si rivela ogni estate tra le location preferite, dove trascorrere spensierati momenti di relax.” 

La bandiera verde è assegnata da un campione di pediatri che abitano in zone di mare su un’idea originale del pediatra Italo Farnetani e la scelta delle nuove spiagge è stata effettuata dall’elenco delle località a cui nel 2014 era stata assegnata la ‘bandiera blu’ e che non avessero ricevuto già la bandiera verde.

Leggi anche

Vento nelle Vene, al via il progetto per il recupero dell’ex carcere di Ventotene

Redazione

Forte dei Marmi, il noir del giornalista Matteo Colombo presentato a Villa Bertelli

Fabio Iacolare

Successo per la 25esima edizione del Premio Penisola Sorrentina

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.