Nautica

Emergenza Covid, Salone Nautico di Genova 2020 a numero chiuso

salone nautico di genova 2020

Vendita dei biglietti online e numero chiuso: il Salone Nautico di Genova 2020 si adatta all’emergenza Covid 19 e prevede ingressi contingentati.

La prima prima edizione in era Coronavirus – ricorda oggi Il Secolo XIX –  si svolgerà a numero chiuso: l’edizione, che quest’anno è stata posticipata dal primo al 6 ottobre, “è l’unica nel Mediterraneo a non essere stata annullata a causa della pandemia come invece è stato deciso per le rassegne di Cannes e Montecarlo”.

La condizione però è che, a differenza degli scorsi anni, ci sia un numero massimo di visitatori che potranno accedere ogni giorno.

Salone Nautico di Genova 2020, entrate limitate a 10mila visitatori giornalieri

Entro la fine della prossima settimana, il Comitato tecnico scientifico del governo potrebbe decidere di limitare a 10 mila persone il numero massimo di visitatori giornalieri.

Nell’edizione 2019, la 59esima, sono stati staccati quasi 190 mila biglietti totali con picchi di 40 mila accessi al giorno durante il fine settimana, scrive il quotidiano genovese.



“In ogni caso, in vista della prossima edizione del Nautico programmata dal 1° al 6 ottobre, i biglietti potranno essere acquistati esclusivamente online e squadre composte da uomini di Protezione Civile e Croce Rossa – coordinati dalla Regione Liguria – controlleranno gli accessi, misureranno la temperatura corporea ai visitatori e cercheranno di evitare assembramenti” si legge ancora nell’articolo.

Salone confermato, “siamo i primi nel mondo a riaprire”

Il regolare svolgimento della manifestazione è stato confermato anche nei giorni scorsi dopo che negli uffici della Regione Liguria si è tenuta una riunione tra governatore Giovanni Toti, il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi e il sindaco di Genova, Marco Bucci. Il governatore della Regione Liguria, durante la visita ai cantieri Amer Yachts a Sanremo, ha inoltre ricordato: “La Nautica offre migliaia di posti di lavoro ed è marchio indiscutibile del Made in Italy che va salvaguardato e tutelato – ha commentato Toti – Per questo siamo stati i primi a riaprire i cantieri durante il lockdown, per questo non abbiamo rinunciato al Salone Nautico di Genova e saremo i primi al mondo a riaprirlo, per questo crediamo che chi considera gli yacht e il mondo della Nautica solo un privilegio per ricchi da combattere, senza vedere cosa c’è dietro, non meriti di essere preso in minima considerazione”.

LEGGI ANCHE: I nuovi fuoribordo Suzuki al Salone Nautico di Genova

Tra gli espositori della kermesse organizzata da Confindustria nautica, confermati i principali cantieri italiani ed esteri, che hanno partecipato già all’edizione dello scorso anno, con alcune novità. Per le imbarcazioni a motore hanno già assicurato la loro partecipazione Amer Yachts, Arcadia, Azimut/Benetti, il gruppo Ferretti, Pardo, Princess, Sanlorenzo, Sunseeker e VanDutch. Per la vela, invece, i marchi Beneteau, Dufour, Hanse, Jeanneau, Nautor’s Swan, Mylius Yachts, Solaris e Vismara.

Salone Nautico di Genova, il piano anti-Covid19

Dopo aver incassato l’ok da parte del Comitato Tecnico Scientifico, gli organizzatori del 60° Salone Nautico di Genova hanno predisposto alcune procedure di sicurezza: oltre alla piattaforma gestionale dedicata all’acquisto dei biglietti di  ingresso, in vendita esclusivamente online, con l’indicazione dei
giorni di visita, sarà possibile effettuare online la prenotazione dei parcheggi.

Controlli all’ingresso – Le telecamere ad ampio raggio per lo screening della temperatura prima dell’accesso,  gli ingressi con termoscanner per il controllo individuale e automatizzato ai varchi sono altre misure che saranno messe in campo a partire dal 1 ottobre.

Gli ingressi alla Fiera di Genova – Due gli ingressi, quello di Levante in Piazzale Kennedy per il pubblico e quello di Ponente riservato agli  espositori. Il layout dell’esposizione, 200mila mq quasi interamente  all’aperto, è stato rivisitato per garantire da 4 a 6 metri di larghezza minima su tutti i corridoi, con l’inserimento di percorsi  differenziati. L’ideazione e realizzazione di nuove strutture  galleggianti per il posizionamento degli stand degli espositori  favorisce ulteriormente la gestione dei flussi.

Come arrivare al Salone Nautico di Genova – Anche il nuovo parcheggio presso il Terminal Traghetti di piazzale Colombo, collegato  direttamente via mare con l’esposizione e le aree di Piazzale Kennedy, sono sottoposti a controllo sanitario. Per chi proviene con la A10, deve uscire al casello di Genova Ovest e proseguire in direzione Centro percorrendo la sopraelevata Aldo Moro per raggiungere il Salone Nautico. Chi arriva con la A26, deve immettersi sulla A7 per uscire a Genova Ovest o a Genova Est.

Leggi anche

Turchia al secondo posto per i migliori servizi turistici ai musulmani

Fabio Iacolare

Assarmatori e Confitarma chiedono misure urgenti per i cambi dei marittimi

Fabio Iacolare

Il comparto marittimo unito riparte con l’edizione di Naples Shipping Week

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.