Nautica Sport

Mondiale olimpico 470, terza giornata nel segno di Luna Rossa

mondiale olimpico 470

Ancora vento leggero in Atlantico: altre due prove per il Mondiale olimpico 470. Vincono una prova Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (1-6 di giornata) e balzano al 7° in generale maschile dopo sette regate. Femminile: Elena Berta e Bianca Caruso (20-6) sono al 5°, Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (19-10) al 10°. Mixed: Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo 5°, Andrea Totis e Alice Linussi 7°. Giacomo Ferrari: “Ispirati da Luna Rossa!”

Terzo giorno di regate al Mondiale 2021 del doppio olimpico 470, nelle classifiche maschile e femminile, con l’aggiunta della categoria Mixed che sarà olimpica dal 2024. Dopo due giorni di vento da terra, stavolta l’aria è arrivata dall’oceano, mantenendosi però sempre leggera, intorno a 7-9 nodi. Sono state disputate due prove per tutte le tre flotte, che portano il totale del campionato dopo tre giorni a sette regate. Tutti gli equipaggi azzurri sono nelle rispettive top-10 di classifica generale.




470 MIXED – Nella nuova categoria mista la coppia azzurra formata da Maria Vittoria Marchesini e Bruno Festo (SVBG e LNI Mandello) scende dal primo al quinto posto per due manche opache (12-14), mentre Andrea Totis e Alice Linussi (LNI Mandello e SVBG) salgono al settimo in generale (5-12 di giornata). In testa gli inglesi Amy Seabright e James Taylor, ma la classifica è corta e tutto è ancora in gioco.

470 FEMMINILE – Due prove di segno opposto (20-6), tengono comunque in un ottimo 5° posto generale le azzurre Elena Berta e Bianca Caruso (Aeronautica Militare-Marina Militare), a pochi punti dal podio e con due giorni di regata davanti prima della Medal Race di sabato 13. Le altre azzurre Benedetta Di Salle e Alessandra Dubbini (Marina Militare-Fiamme Gialle) sono rimaste a metà classifica (19-10) e sono al 10° in generale. Prende corpo la prospettiva di avere due equipaggi italiani nella Medal Race iridata.

LEGGI ANCHE: Europeo dei windsurf olimpici Rs:x, successo per Camboni

470 MASCHILE – Finalmente una giornata squillante per gli azzurri Giacomo Ferrari e Giulio Calabrò (Marina Militare): la vittoria nella prima prova e il 6° nella seconda li fanno balzare al 7° posto in classifica generale. In testa ci sono gli svedesi Anton Dahlberg e Fredrik Bergstrom, davanti ai russi Sozykin e Gribanov e ai portoghesi Diogo e Pedro Costa, entrambi a caccia dell’ultima qualifica olimpica continentale per Tokyo.




Giacomo Ferrari: “Giornata positiva, un primo e un sesto, condizioni tecniche per l’aria leggera, abbiamo fatto un buon passo avanti nella classifica e ora siamo a un solo punto dal quinto. Noi siamo tranquilli, sappiamo che il campionato è ancora lungo, eravamo tranquilli anche ieri e l’altro ieri: sappiamo come sono queste regate, delle vere maratone, bisogna sbagliare meno degli altri e stare sempre là, restare lucidi e ragionare.

“Stamattina ci siamo svegliati e a colazione ci siamo guardati le regate di Luna Rossa! Ci hanno fatto emozionare e siamo stracontenti di vedere che sono in corsa, in partenza gli abbiamo fatto vedere chi comanda! Come abbiamo fatto noi oggi, nel nostro piccolo, con una super partenza sul ‘pin’ (il limite sinistro della linea di partenza, ndr) che ci ha aperto la regata.”

Leggi anche

Leasing, nautica da diporto tiene: 80% nonostante il Coronavirus

Fabio Iacolare

Covid-19, Confitarma: “Preoccupati per proposte non accolte dal decreto”

Fabio Iacolare

Sailing World Championships: bronzo a Renna, altri due pass olimpici

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.