Viaggi e stili di vita

Viareggio, il Grand Hotel Royal sempre più richiesto a livello Internazionale

Marino Patruno, direttore generale del Grand Hotel Royal e la Vice Direttrice Maria Rosaria Musello, sono presenti  anche quest’anno alla fiera Internazionale di Rimini con uno stand dedicato all’hotel simbolo di Viareggio e eccellenza dell’ospitalità Toscana. Presente al TTG anche l’assessore allo sviluppo economico del Comune di Viareggio, Patrizia Lombardi. 

Gli incontri si sono moltiplicati rispetto al solito e il fallimento della Thomas Cook, che doveva essere un argomento  di prima rilevanza durante la fiera,  è passato in secondo piano rispetto alle continue richieste di collaborazione per gli anni futuri.”The show must go on” –  dice il DG del Grand Hotel Royal – “e non saranno certo le poche migliaia di euro di credito  della Thomas Cook a fermarci, visto i numerosi operatori che erano alla porta ad attenderci.

Il continuo interesse a livello internazionale  del Royal mi stupisce e di tutto questo ne beneficiamo sia noi che la città di Viareggio”. “A fine settembre contavamo 40.000 presenze di cui un buon 80% di stranieri. E’ giusto che la città sappia che tutti gli stranieri che arrivano  sono frutto della promozione continua che gli alberghi fanno per Viareggio. E la fanno a tappeto, a proprie spese.  Oggi a Rimini, a  fine mese a Londra poi a Madrid, Bruxelles, Mosca.  Qui con me ci sono i DG di Astor, Palace, Plaza, Principe,  tutti uniti a promuovere il territorio con Montaresi Bus .Spero vivamente  che in futuro,  una quota  della tassa di soggiorno sia dedicata a un cartellone di intrattenimenti previsti e calendarizzati  degli ospiti  anche stranieri che la sera dopo cena non hanno molto da fare.

Cosi come deve essere previsto il transfer navetta per l’aeroporto di Pisa.La speranza é che una parte di questi  introiti siano dedicati a chi li paga, e non siano  solo un contributo alla disinfestazione o al verde pubblico.“Le cose sembra stiano cambiando in città” – prosegue Marino Patruno – continuiamo cosi ma studiamo  un calendario anticipato di piccoli eventi di intrattenimento per tutta l’estate.  Noi stiamo promuovendo anche il Carnevale, abbiamo portato materiale pubblicitario che mettiamo a disposizione delle migliaia di persone che frequentano la fiera a livello mondiale;  tutto questo per spiegare che  facciamo molto di più   che occuparci delle nostre aziende,  accollandoci i vari rischi e tutte le spese.Serve una promozione del territorio fatta anche dai vari Comuni. 

Come sarebbe bello avere lo stand del Comune di Viareggio che insieme al Carnevale e al Pucciniano presentassero tutto quello che di bello c’è a Viareggio e in Versilia.Per il 2020 /2021 stiamo preparando pacchetti con incluso l’ingresso ai vari musei.  Cittadella, Puccini, Domus Romana a Lucca, GAMC, ripeteremo la visita ai gioielli Liberty personalizzata per i nostri clienti.  Insomma abbiamo tante idee tutte improntate all’intrattenimento culturale del nostro ospite  soprattutto straniero. Loro non amano trascorrere troppe ore al mare ma vogliono fare  altro.

E noi non ci stancheremo di fare, fare, fare!!!”. TTG Travel Experience è la manifestazione italiana di riferimento per la promozione del turismo mondiale in Italia e per la commercializzazione dell’offerta turistica italiana nel mondo.  Richiama in tre giorni operatori provenienti da tutto il mondo, key player delle principali aziende del comparto: enti del turismo, tour operator, agenzie di viaggi, compagnie aeree, trasporti, strutture ricettive, servizi per il turismo, tecnologia e soluzioni innovative.È l’unica fiera in Italia che permette alle imprese pubbliche e private del settore di incontrare le aziende più qualificate che intermediano il prodotto turistico nazionale e internazionale, ed è il più grande marketplace al mondo dell’offerta e della creatività italiana per i mercati internazionali. 

L’ evento fa parte della piattaforma The Italian Marketplace for Travel&Hospitality, il brand firmato Italian Exhibition Group, che rappresenta la risposta di qualità tutta italiana a una domanda internazionale in continua evoluzione; è un nuovo modello di sviluppo strategico del business, che unisce in un unico evento le community delle tre più importanti fiere di settore: TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design – il Salone Internazionale dell’Accoglienza e SUN Beach&Outdoor Style – il Salone della vacanza en plein air, del Campeggio e del settore Balneare.  Un unico marketplace per favorire il business e le opportunità di networking tra chi realizza il prodotto e chi lo distribuisce in Italia e all’estero.L’ ultima edizione di TTG Travel Experience, SIA Hospitality Design e SUN Beach & Outdoor Style ha registrato la presenza di 73.821 operatori professionali e 2.850 espositori. 

Leggi anche

Portici, al museo di Pietrarsa il balletto “Pulcinella” allestito dal Teatro San Carlo

Fabio Iacolare

Irene Furlan, classe 1938, l’influencer “diversamente giovane”

Fabio Iacolare

Arredare una casa vacanze in cinque punti

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.