Nautica Sport

La Ottanta, i vincitori: a Barraonda il Trofeo Line Honour XTutti

la ottanta

Barraonda, Frers 40 di Lucio Provvidenti, ha conservato la testa de La Ottanta sin dallo start, tagliando il traguardo davanti a tutti alle ore 15:05:17 di domenica 10 aprile. A loro va il Trofeo Line Honour XTutti, a seguito di una partenza in differita di 23 ore che ha regalato una splendida gara, arricchita da condizioni meteo ideali per gareggiare.

La regata si è svolta dall’alba al tramonto, con uno scenario estremamente suggestivo a fare da suggello all’evento e il Comitato Organizzatore che, insieme al Comitato di Regata, ha atteso tutti gli atleti al traguardo.

La Ottanta, tutti i vincitori dell’evento

“Ringraziamo il Circolo Nautico Santa Margherita per la straordinaria disponibilità verso i regatanti e per essere riusciti a farci regatare anche stavolta. La regata è stata veloce e divertente, con venti leggeri. Noi abbiamo sfruttato al meglio le caratteristiche della barca e siamo riusciti ad allungare sui nostri avversari, che poi abbiamo controllato a distanza. Siamo veramente contenti di aver aperto la stagione nel migliore dei modi e sono grato all’armatore per la fiducia e a tutto l’equipaggio che ha lavorato senza sbavature”, ha affermato Franco Ferluga, timoniere di Barraonda, dopo aver tagliato il traguardo al primo posto.




Fabio Belleri e Roberto Volpato, a bordo del loro Millenium 40 Luna per Te, vincitori del Trofeo Line Honour X2, si sono piazzati terzi assoluti alle 16:32:37 e hanno commentato così il loro primo successo di coppia: “E’ stata una splendida giornata di regata. La partenza alle prime luci dell’alba è stata emozionante e i venti portanti ci hanno spinti in una bella discesa fino a Grado. Il vento altalenante della seconda metà di regata, sia per intensità che per direzione, ci ha impegnato parecchio con il nostro Millenium 40. Il ritorno verso Caorle è stata una lunga e bella bolina con 8/10 nodi di vento che ci ha portati all’arrivo, in una ottima terza posizione assoluta, primi dei X2. Complimenti ai nostri avversari, torneremo per La Duecento.

Gli arrivi degli atleti, in alcuni casi estremamente ravvicinati, sono durati per tutta la giornata, fino alle 20.00 di domenica, tempo limite stabilito per terminare il percorso.

la ottanta 2

Le classifiche con i tempi compensati ORC de La Ottanta premiano Farr 53 del ravennate Salvatore Costanzo, che si aggiudica la vittoria assoluta e di classe A nella categoria XTutti a QQ7 e che commenta così il risultato: “Siamo partiti con una bella brezza che ci ha permesso di tenere una buona andatura sui 5-7 nodi per poi, piano piano, in avvicinamento verso Grado, vedere calare il vento. Al ritorno, una termica tra gli 8 e i 10 nodi ci ha permesso di mantenere, con una bolina larga, andature mai inferiori agli 8 nodi. Il freddo intenso della giornata è stato ampiamente mitigato dallo spettacolo delle Alpi innevate e la conquista del primo posto assoluto in ORC ha coronato una bellissima regata.”

Il podio Overall ORC XTutti viene completato da due J112, che sono rispettivamente A Cumba di Giorgio Migliorino e Athena di Giuseppe Mezzalira, vincitori anche in classe C.

In ORC XTutti classe B festeggiano Osira di Danilo Simioni, Valentina 4 del riminese Mauro Tinti e Harael, GS40 appartenente al Vivila Sailing Team e timonata da Rudi Minon. Infine, in classe C terza posto per Matrix di Carla Rigon.

LEGGI ANCHE: M.A.R.E., il progetto per studiare la salute del Mar Tirreno

Solo sesti assoluti Massimo Minozzi e Fabio Schaffer a bordo del J99 Tokio, ma sono stati premiati nel corso del calcolo dei tempi compensati, risultando i vincitori assoluti della categoria ORC X2. “Nonostante le disavventure meteo, grazie alla scelta di rimandare la partenza, abbiamo disputato una bella costiera con condizioni ideali, che ci ha ripagati dell’attesa” così Minozzi alla lettura delle classifiche “Era la prima regata che io e Fabio facevamo insieme e c’è stata subito una bella sintonia, ci siamo divertiti molto. Sapevamo di aver fatto bene, ma non pensavamo alla vittoria assoluta. La Ottanta è stata per noi un ottimo allenamento in vista degli appuntamenti importanti di stagione, tra i quali La Duecento e La Cinquecento.”

Un altro J99 si piazza secondo nella classifica Overall ORCX2: stiamo parlando di Joy, degli sloveni Vladimir Borstnar e Bojan Gale, seguiti da Hauraki di Mauro e Giovanni Trevisan che completano il podio.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

La Canottieri Garda qualifica due atleti Optimist per le selezioni nazionali

Redazione Sport

America’s Cup 2024, verso il ballottaggio Malaga-Barcellona

Claudio Soffici

Federpesca rilancia il Ministero del Mare: “Il cluster vale 34 miliardi l’anno”

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.