Nautica

Cura Italia, Federpesca: “Positiva consultazione al MIPAAF sull’articolo 78”

Cura Italia, Federpesca: "Positiva consultazione al MIPAAF sull'articolo 78"

Cura Italia, per Federpesca è stata positiva la consultazione al Ministero delle Politiche agricole, presieduta dal Capo Dipartimento, Francesco Saverio Abate, e i vertici della federazione, i quali rendono nota la “soddisfazione per la riunione di questo pomeriggio”.

L’incontro tra il comparto della pesca e il ministero “ha rappresentato una positiva consultazione con il settore, propedeutica all’attuazione dell’articolo 78 del DL “Cura Italia” e all’impiego del fondo di emergenza per le imprese della pesca e dell’acquacoltura.”

Federpesca: “Positivi gli strumenti previsti”

“Riteniamo positivi gli strumenti previsti, che forniscono un primo ristoro alle imprese a fronte del condizionamento, del disagio, in alcuni casi della destabilizzazione, comportati dall’emergenza sanitaria degli ultimi mesi.”

“A questo intervento – continua la nota – seguiranno altre misure specifiche connesse alle modifiche introdotte al FEAMP a fine aprile e dal DL ‘Rilancio’ in discussione in queste ore.”

LEGGI ANCHE: Federpesca: “Indennizzo anche per i palangari esclusi da misure Covid19”

“Anche su queste ci aspettiamo un coinvolgimento del settore per garantire concretezza e velocità ad un pacchetto di misure che, se ben costruito, potrà certamente dare ossigeno all’intera filiera ittica”, dichiara al termine della riunione il Presidente di Federpesca, Luigi Giannini.

L’articolo 78 del decreto ”Cura Italia”

Nell’articolo 78 del decreto ”Cura Italia” (art. 78, co.1, 1-bis e 1-ter) è contenuto l’istituzione di un Fondo di 100 milioni di euro, per il 2020, per la copertura degli interessi su finanziamenti bancari e sui mutui dalle imprese agricole, nonché per le imprese del settore della pesca e dell’acquacoltura che hanno dovuto sospendere l’attività di pesca (art. 78, co.2).

L’estensione alle imprese agricole della possibilità di avvalersi degli interventi del Fondo di garanzia (art. 78, comma 2-quinquies); l’incremento di 50 milioni di euro, per l’anno 2020, della dotazione del Fondo distribuzione derrate alimentari agli indigenti (art. 78, co.3).

L’incremento di 50 milioni di euro, per l’anno 2020, del Fondo distribuzione derrate alimentari agli indigenti (art. 78, comma 3); la proroga al 31 dicembre 2020 della validità dei permessi di soggiorno dei lavoratori stagionali agricoli in scadenza tra il 23 febbraio e il 31 maggio 2020.

Leggi anche

Lo yacht d’oro attracca a Ostia, ecco quanto costa una settimana a bordo

Fabio Iacolare

Confindustria Nautica, Formenti fa pressing sull’Ue: “Aprire subito le frontiere”

Fabio Iacolare

Salone Nautico di Genova 2020, Toti: “Sarà il primo del mondo a ripartire”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.