News dal mare

Cento studenti delle scuole di Napoli diventano ambasciatori del mare

Cento studenti di due scuole di Napoli, hanno partecipato al programma di intrattenimento educativo di Zoomarine che ad aprile, maggio e giugno apre le porte del parco a migliaia di ragazzi pronti ad entrare in contatto con animali marini e tropicali, guidati in un percorso di conoscenza e sensibilizzazione ambientale gestito da biologi ed esperti educatori del dipartimento educazione e scienza.

Grazie alla piattaforma di Microsoft, i biologi e gli animali di Zoomarine hanno letteralmente fatto il giro del mondo entrando in contatto con migliaia di classi di studenti da Stati Uniti, India, Malesia, Indonesia, Croazia, Argentina, Messico.

I Cento studenti sono provenienti dagli istituti Mercogliano Guadagni di Napoli e Cilea Mameli di Caivano e hanno conquistato il titolo di “ambasciatori del mare” grazie alla partnership con Zoomarine, il più grande parco marino italiano.

“All’interno del parco – spiega Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine – è attivo tutto l’anno un dipartimento educazione e scienza composto da biologi specializzati nell’educazione ambientale che, partendo dalla nostra mission di creare e condividere esperienze indimenticabili in armonia con l’ambiente, propone alle scuole in visita attività ludico-didattiche che prendono spunto dalla strategia mondiale degli zoo per la conservazione”.

Leggi anche

Energia, nel Mar Grande di Taranto il primo parco eolico del Mediterraneo

Fabio Iacolare

Tutela del Mare, l’università Parthenope svela i vincitori del Contamination Lab

Fabio Iacolare

Conferenza di servizi sull’Isola di Capri, ecco le novità sulla salute di isolani e turisti

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.