News dal mare

Tartaruga vittima della plastica salvata da un diportista

Una tartaruga marina vittima della plastica in mare è stata salvata a largo di Ischia da un diportista. Era in evidente difficoltà a causa di un retino di plastica, di quelli utilizzati per la vendita delle cozze, che era finito per attorcigliarsi sulle pinne.

Fortunatamente ad accorgersi della tartaruga, una Caretta caretta, è stato un diportista, che ha notato l’animale in affanno nel tentativo di immergersi in acqua e si è tuffato in acqua per aiutarlo.

La vicenda è stata raccontata dall’edizione locale del quotidiano Repubblica: una volta salvata e liberata dalla plastica, la tartaruga è stata affidata alla guardia costiera di Forio, con il coordinamento del Circomare Ischia al comando del tenente di vascello Andrea Meloni, e dal Centro ricerche tartarughe marine dell’Anton Dohrn, i cui responsabili hanno prelevato il rettile al porto di Napoli, conducendolo poi a Portici, dove sono state riscontrate anche lesioni sul carapace compatibili con una collisione con un natante.

La tartaruga era malconcia, con lesioni sul carapace compatibili a una collisione con un natante, e con delle beccate di gabbiani che, accortisi della sua difficoltà, l’hanno presa di mira.

In linea con l’imminente Pasqua, le è stato dato il nome di Tortano, come il rustico della tradizione pasquale napoletana. “E’ stata fortunata – spiegano a Repubblica dal Centro del Dohrn – perché grazie alla collaborazione tra le istituzioni è arrivata da noi dove sarà curata, scongiurando così un’altra morte lenta e straziante come quella della tartaruga di Castelvolturno morta nei giorni scorsi a causa dell’urto con alcune imbarcazioni”.

Leggi anche

Mercurio nelle acque minerali italiane, nessun pericolo per la salute

Fabio Iacolare

Genova, studenti e alunni pronti a ripulire la spiaggia di Voltri

Fabio Iacolare

Whale Watching, concluso il primo corso italiano per avvistatori di cetacei

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.