Viaggi e stili di vita

Tra sicurezza, lusso e comfort il Principato di Monaco si prepara a ripartire

Tra sicurezza, lusso e comfort il Principato di Monaco si prepara a ripartire

Torna a splendere il sole in un angolo di Costa Azzurra tra la Francia e il Mediterraneo: il Principato di Monaco, una tra le mete più glam e affascinanti d’Europa.

Ecco quali celebri istituzioni e attrattive dell’ospitalità; monegasca riaprono al pubblico nel pieno rispetto delle norme igienico sanitarie.

Principato di Monaco, al via la campagna For More

La campagna FOR MORE attivata dalla Direzione del Turismo e dei Congressi del Principato di Monaco, entra nel vivo grazie alla riapertura delle principali istituzioni dell’ospitalità monegasca.
Il Principato si conferma una destinazione dove si può desiderare di più, scegliere Monaco infatti significa essere certi di ricevere il miglior trattamento possibile, per soddisfare anche il viaggiatore più esigente, garantendo il pieno rispetto degli standard di sicurezza in tutti i settori dell’ospitalità, come annunciato da Guy Antognelli e Sandrine Camia, rispettivamente Director e Deputy Director, Monaco Gouverment Tourist Authority.
Anche nel Principato di Monaco la fase 3 ha preso il via e con essa aprono gradualmente molte delle sue celebri attrattive.
Negozi, bar, musei, hotel, spiagge, ristoranti, e anche lo storico Casinò di Monte-Carlo si preparano ad accogliere i visitatori nel pieno rispetto dei protocolli sanitari governativi: dal distanziamento fisico tramite apposita segnaletica, all’utilizzo obbligatorio della mascherina, all’igiene delle mani.
Tra le politiche di prevenzione sanitaria attuate dalle autorità del Principato di Monaco, già da maggio il Governo Monegasco aveva dato il via libera agli screening sierologici gratuiti su base volontaria, misure che hanno contribuito a contenere la diffusione del contagio, che hanno permesso una graduale ripresa delle attività economiche e turistiche, e che permetteranno di accogliere i visitatori con adeguati standard di sicurezza.
Per quanto riguarda il settore Hospitality, le strutture dovranno seguire i rigidi protocolli sanitari che includono la contingentazione del numero di persone ammesse, mascherine obbligatorie per dipendenti e clienti, sanificazione regolare dei locali, segnaletica di distanziamento sociale, check-in e check-out regolati rigorosamente via mail o telefono. Ecco quali esperienze sarà possibile rivivere godendo della tipica allure monegasca.
Un drink al Café de Paris con vista sulla nuova Place du Casinò
Chi desidera prendere un caffè o bere un aperitivo nei tanti locali che animano le vie e le piazze del Principato, da giugno potrà farlo. Sempre nel rispetto della distanza di sicurezza, e grazie a menù sempre più digitali, scaricabili tramite app, dal 2 giugno è possibile sorseggiare un drink nel celebre Café de Paris, storico locale situato nel cuore del quartiere di Monte-Carlo, e ammirare, dal suo dehors, il nuovo volto di Place du Casinò, uno spazio ampio e moderno ripensato per il piacere e il comfort dei visitatori.
Al Palais Princier per il Cambio della Guardia
A Monaco sono ancora vive le tradizioni regali, che non smettono di affascinare locali e visitatori. Situato nell’iconico quartiere di Monaco Ville, uno sperone di roccia a picco sul mare, il Palais Princier è uno scrigno di tesori che racchiude opere d’arte inestimabili con la sua galleria italiana e i suoi affreschi del XVI secolo. Per visitare i prestigiosi interni del palazzo bisognerà attendere il 2021, mentre per chi vuole scoprire le tradizioni sopravvissute attraverso il tempo, basterà sostare sulla piazza antistante il Palazzo ogni giorno alle 11.55 per osservare il cambio della Guardia dei Carabinieri del Principe: un rituale che ha come scopo quello di offrire fedeltà e dedizione a Sua Altezza Serenissima il Principe Sovrano e alla famiglia principesca.
A caccia di coralli al Museo Oceanografico
I musei riaprono nel Principato con l’obbligo di contingentare gli ingressi e prevedere un percorso a senso unico. Gli appassionati di mare e scienza possono quindi tornare a esplorare il Museo Oceanografico, solenne edificio che si erge sulla Rocca del Principato, fondato nel 1906 dal Principe Alberto I e simbolo della dedizione di Monaco a favore della salvaguardia dell’oceano e delle specie marine. Conoscere, amare e proteggere sono le parole d’ordine con cui l’Oceanografico vuole diffondere la sua missione al grande pubblico. Questo tempio del mare conta più di 6.000 specie tropicali e mediterranei, una vera e proprio passione per la biodiversità che lo rendono un punto di riferimento a livello internazionale per la tutela degli oceani. Per evitare assembramenti davanti all’edificio, è consigliata la prenotazione online, con uno sconto del 10% sul costo del biglietto.
“Happy Days” all’Hotel Métropole Monte-Carlo
Riaprirà il 19 giugno 2020 l’Hotel Métropole Monte-Carlo, l’hotel in stile Belle Epoque
riconosciuto nel 2019 da Conde Nast Traveler tra i migliori hotel in Francia e a Monaco. Per chi desidera un soggiorno all’insegna del lusso e della comodità in una delle strutture più prestigiose del Principato, può optare per l’esperienza “Happy days”: una formula che prevede late check-out (fino alle ore 16.00), parcheggio gratuito e condizioni di prenotazioni flessibili con la possibilità di cancellare o modificare la prenotazione senza penali fino alle 18 del giorno di arrivo. Sempre dal 19 giugno sarà possibile rilassarsi a bordo piscina sorseggiando un cocktail, in un ambiente da sogno immerso nel verde, progettato e firmato dallo stilista Karl Lagerfeld, dove moda e gastronomia si fondono. Il giardino, il Bar Odyssey e l’iconica Odissey Pool sul rooftop del Métropole, fanno di questo luogo uno degli indirizzi più fashion della città.

#Justforyou al Columbus Monte-Carlo
Esperienze esclusive #Justforyou nel pieno rispetto del distanziamento sociale, sono possibili al Columbus Monte-Carlo. Un Boutique Hotel situato nel pittoresco quartiere di Fontvieille, perfetto per chi è alla ricerca dell’autentico sapore dello stile di vita monegasco. I clienti avranno la possibilità di prenotare in esclusiva la sala fitness, ma anche una camera vista mare per organizzare una cena romantica o un aperitivo tra amici. Inoltre utilizzando #Justforyou Holiday Rentals sono disponibili appartamenti vista mare che uniscono il comfort dell’hotel, con i vantaggi di una casa vacanze.
Happy Hour vista mare al Blue Gin
Gli amanti della Golden Hour possono tornare al Blue Gin, uno spazio esclusivo di creatività e innovazione con vista mozzafiato e una vasta scelta di cocktail e soft drink nella cornice esotica del Monte-Carlo Bay Hotel & Resorts, una struttura dall’architettura neoclassica caratterizzata da arcate e colonnati pronto ad accogliere nuovamente i visitatori. Per i palati più raffinati, tutto è pronto anche al ristorante Orange Verte per tornare a sorprendere i gastronauti con piatti d’ispirazione mediterranea, creazioni dello chef Marcel Ravin.
StayFlexible al Fairmont Monte-Carlo
É aperto il Fairmont Monte-Carlo, l’Hotel più amato dagli appassionati di Formula 1, il cui rooftop regala una posizione privilegiata per assistere al celebre Gran Prix grazie all’affaccio esclusivo sulla “curva Fairmont”. Questo resort, tra i più grandi d’Europa, punta sul concetto di flessibilità garantendo ai suoi ospiti oltre alla possibilità di upgrade gratuito (su disponibilità), anche la formula early check-in e late check-out per godersi in tutto relax la giornata di arrivo e di partenza. In esclusiva anche la possibilità di usufruire della colazione gratuita, così come modalità di pagamento e cancellazioni flessibili.
Tra gli indirizzi già aperti spicca il Novotel Monte-Carlo, con il suo ristorante Azzurra Kitchen per gustare ogni giorno gli inconfondibili sapori della cucina mediterranea. Ha riaperto il 16 giugno il Port Palace, mentre ancora da definire la data di riapertura del Monte-Carlo Beach dell’Hermitage Monte-Carlo. Per quanto riguardo le mostre e gli eventi in programma al Grimaldi Forum, centro espositivo e congressuale all’avanguardia, si è lavorato in questi mesi perché la maggior parte di essi non fosse annullato (come purtroppo è accaduto per la Mostra dell’Estate “Monaco e l’Automobile”); si è lavorato quindi per far sì che gli eventi fossero solo posticipati nel secondo semestre del 2020 o nel 2021.
Al momento il Grimaldi Forum si sta preparando per accogliere nuovamente clienti e visitatori nel rispetto delle misure sanitarie previste dal Governo. Sempre nel 2021 è previsto un triplice appuntamento per gli appassionati di auto: il Gran Premio Storico dal 23 al 25 luglio; il Monaco e-Prix dedicato alle auto a
trazione elettrica l’8 maggio 2021; e il 78.esimo Grand Prix di Formula 1 a maggio.

Leggi anche

Dati positivi nel 2019 per il gruppo Space Hotels

Fabio Iacolare

Design, Bosa a Maison&Objet di Parigi

Fabio Iacolare

Cultura D’impresa 2020: 5 Modi Per Dare Priorita’ All’intelligenza Emotiva

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.