Sport

Monaco Winterboat Winter Series, deciso per un solo punto il terzo atto

È stato deciso per un solo punto il terzo atto delle Monaco Winterboat Winter Series, organizzate nelle acque del Principato dallo Yacht Club de Monaco, in collaborazione con il fornitore di abbigliamento SLAM, su iniziativa di Valentin Zavadnikov.

Come negli ultimi sette anni l’appuntamento si è confermato uno spettacolo eccezionale nella baia di Monaco. Le 45 squadre iscritte in rappresentanza di 13 nazioni non sono rimaste deluse, con cinque regate completate in condizioni meteo ottimali con vento tra 5 e 12 nodi da Ovest salito a 14 nodi e girato da Est.

Per i 180 velisti è stata un’altra occasione per provare il campo di regata che ospiterà il campionato mondiale J/70 nell’ottobre 2021. Una prova generale che ha attirato concorrenti internazionali come il team USA dal Seattle Yacht Club e ben undici equipaggi dal nordeuropa tra cui quattro svedesi, uno finlandese ed uno danese.

I russi su Arttube guidati dalla talentuosa Valeriya Kovalenko le hanno provate tutte nel tentativo di conquistare la vittoria, ma due primi ed un secondo di manche non sono bastati per detronizzare gli uomini di Charles Thompson su Brutus.

Questi ultimi pur appartenendo alla categoria corinthian (amatoriale) hanno dimostrato di avere ciò che serve per restare sul livello più alto. Impeccabile dall’inizio alla fine il team inglese del Royal Southern Yacht Club ha mantenuto la pressione per i tre giorni, mostrando una notevole costanza di piazzamenti: 2-2-4-3-5.

I danesi di Upupup hanno conquistato il terzo posto completando il podio, a pari punti con Giangiacomo Serena di Lapigio (G Spottino) dello Yacht Club di Monaco. Tra i concorrenti monegaschi, Junda guidato da Ludovico Fassitelli ha combattuto per rimanere in contatto con i leader, ma è stato appesantito da un 19° posto ed ha concluso al 6° posto assoluto.

La vittoria di questo fine settimana è stata sufficiente per spingere Brutus in cima alla classifica provvisoria delle Winter Series con 43 punti dopo 15 gare. Junda, che ha guidato la flotta dopo i primi due Act, è ancora in corsa con il suo secondo posto assoluto.

Vincitore nel 2017 e nel 2018, Arttube insegue la tripletta. Il secondo posto di questo Act li lascia al momento sul terzo gradino del podio provvisorio dopo tre Atti.
_________

ARRIVA LA XXXVI PRIMO CUP TROPHEE CREDIT SUISSE – Adesso tutti gli occhi sono puntati sulla 36ma Primo Cup-Trophée Credit Suisse che si terrà dal 6 al 9 febbraio 2020 a Monaco. La regina degli eventi one-design quest’anno vedrà in gara sei classi: L30, Longtze Premier, H22, Smeralda 888, Melges 20 e J/70.

Classifica finale Act 3 – Monaco Sportsboat Winter Series – 1) Charles Thompson (Brutus) GBR, 11 pt; 2) Valeryia Kovalenko (Arttube) RUS, 12 pt; 3) Bo Bøje Pedersen (Upupup) DEN, 28 pt; 4) Giangiacomo Serena di Lapigio (G Spottino) MON, 28 punti

Leggi anche

Al via i Campionati del Mondo ILCA 7 in Messico, sono 7 gli italiani in gara

Claudio Soffici

Vendée Globe, Thomas Ruyant è il nuovo leader di gara

Davide Gambardella

Grand Prix 3.2 a Torbole, Okalys in testa: grande duello a Puntaldia

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.