Località di mare

Ostia punta al rilancio dell’ex stabilimento Arca, presto una spiaggia libera

Ostia punta al rilancio dell'ex stabilimento Arca, presto una spiaggia libera

L’amministrazione di Ostia punta al rilancio dell’ex stabilimento Arca: pronti i progetti per la realizzazione e la bonifica della spiaggia libera e la creazione di punti accessibili.

“L’ex stabilimento Arca, dopo anni di chiusura e abbandono, restituita all’Amministrazione in stato di degrado avanzato, sta per diventare una delle spiagge libere più belle del litorale romano”.

Lo dichiarano in una nota congiunta la presidente Giuliana Di Pillo e il vicepresidente e assessore all’Ambiente, territorio e sicurezza del Municipio Roma X Alessandro Ieva.

Il rilancio dell’ex stabilimento Arca

“Dopo l’avvio dell’iter per la conversione da concessione demaniale marittima a spiaggia libera e la bonifica totale dell’arenile, stiamo completando i lavori per renderla fruibile e accessibile al 100 per cento. Nell’ottica del rilancio di immagine della spiaggia vogliamo fornire ai cittadini un luogo accogliente e di svago, anche attraverso attività ludico-ricreative, sportive, esibizioni, manifestazioni culturali, finalizzate alla valorizzazione della spiaggia stessa”.

“Per queste ragioni abbiamo pensato di predisporre un avviso pubblico per una manifestazione di interesse in via sperimentale rivolta ad associazioni che possano offrire attività temporanee sportive gratuite sulla spiaggia libera sita in Lungomare Amerigo Vespucci 10 e nel rispetto delle normative anti Covid-19, già dai primi giorni di agosto per essere nuovamente riproposta – continuano Giuliana Di Pillo e Alessandro Ieva.

LEGGI ANCHE: Ostia Antica Festival 2020, Il Mito e il Sogno entra nel vivo della rassegna

“Consideriamo lo sport uno dei principali veicoli culturali per coinvolgere le persone e consentire, inoltre, a tutti i cittadini di ammirare come questa spiaggia sia stata rivoluzionata e resa accogliente. Altra novità assoluta per questo tratto di arenile riguarderà il progetto ‘Estate sicura 2020’.

Collaboriamo con la Scuola cani salvataggio centro-meridionale ormai da alcuni anni per l’attivazione di presidi di sicurezza e controllo in spiaggia che prevedono l’utilizzo di Unità Cinofile da Salvataggio Sics. Un progetto educativo e di sensibilizzazione della popolazione, messo in atto attraverso specifiche manifestazioni pubbliche, rivolte principalmente ai giovani ad alle famiglie.

Il rilancio d’immagine della spiaggia romana è in atto e sarà inarrestabile”, conclude la nota.

Leggi anche

Forte dei Marmi, il noir del giornalista Matteo Colombo presentato a Villa Bertelli

Fabio Iacolare

Ad Otranto tutto pronto per il Festival dei Giornalisti del Mediterraneo

Fabio Iacolare

Agropoli, al via il “Natale delle Meraviglie” con il concerto di Anna Tatangelo

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.