Località di mare

La purezza della melodia a Villa Bertelli: dal Barocco ai ballabili Anni Venti

Venerdì 30 agosto alle 21.30 a Villa Bertelli Forte dei Marmi

Chiude in musica la rassegna L’altra Villa, venerdì 30 agosto alle 21.30 a Villa Bertelli Forte dei Marmi. L’ultimo evento del programma, che ha accompagnato i due mesi clou dell’estate 2019, è il concerto per violino e pianoforte. “La purezza della melodia: dal Barocco ai ballabili Anni Venti” con Gianluca Cremona al piano e Michela Puca violino. Due giovani talenti, con alle spalle un notevole curriculum. Ingresso a pagamento: 10 euro.

Il duo Weltathem, composto dal pianista Gianluca Cremona e dalla violinista Michela Puca, si forma al Conservatorio G. Puccini di La Spezia nel 2017 sotto la guida del M° Folco Vichi. I due giovani musicisti approfondiscono inizialmente il repertorio romantico per approdare successivamente alla letteratura del primo Novecento, espandendo lo sguardo in particolare verso i capolavori francesi, tra i quali le opere di Debussy, Poulenc, Franck e Messiaen. Nel 2018 partecipano al Concorso Riviera Etrusca nella categoria senza limiti d’età ottenendo, sebbene giovanissimi, il secondo premio.

Nello stesso anno sono scelti dal Conservatorio di La Spezia per partecipare al Premio delle Arti 2018 a Messina e selezionati per una serie di concerti in Liguria e in Toscana alcuni dei quali dedicati interamente a J. Brahms. Nell’estate del 2018 frequentano la Masterclass con il Quartetto Klimt e, in qualità di studenti meritevoli, sono inseriti nella rassegna concertistica di Livorno Music Festival. Attualmente Gianluca Cremona e Michela Puca affiancano alla loro preparazione cameristica lo studio individuale frequentando rispettivamente il Biennio di pianoforte con la prof.ssa Francesca Costa ed il Triennio di violino col Maestro Ruggero Marchesi, e vengono seguiti anche dal Maestro Duccio Ceccanti.

Gianluca Cremona nasce alla Spezia il 25 maggio del 1996. Inizia a studiare pianoforte dall’etàdi 6 anni con la Maestra Marisa Massari, e nel 2008 viene ammesso al Conservatorio Giacomo Puccini della Spezia nella classe della Maestra Francesca Costa, diplomandosi nel 2017 col massimo dei voti. Nel 2011 ottiene il primo premio al concorso pianistico Daniele Ridolfi (Riviera della Versilia), e nel 2012 vince, come primo classificato, il bando di borsa di Studio Trento di Mauro al Conservatorio Giacomo Puccini.

Ha frequentato masterclass con i Maestri Daniel Rivera, Pietro De Maria e Benedetto Lupo. Dal 2016 affianca alla propria attività di solista quella di pianista accompagnatore e maestro collaboratore, rivolto in particolare verso il canto lirico e la musica vocale da camera, collaborando specialmente con la classe della Maestra Elena Bakanova. In questa veste ha accompagnato concerti al teatro De Andrè di Casalgrande (RE) e alla Sala Santa Maria di Acqui Terme (AL). Interessato ad un approccio più poliedrico con la musica, dal 2016 entra a far parte della classe di composizione del M° Andrea Nicoli, e si approccia alla direzione d’orchestra frequentando una masterclass col M° Lior Shambadal.

Dal 2017 suona in duo con la cantante Anastasiia Leonova (soprano) e con la violinista Michela Puca. Ha recentemente eseguito, nel Teatro Civico della Spezia, il terzo concerto per pianoforte di Beethoven, accompagnato dall’orchestra del conservatorio Giacomo Puccini diretta dal Maestro Giovanni Di Stefano, come vincitore di apposito concorso di selezione indetto dallo stesso Conservatorio. Con la medesima orchestra nel 2019 esordisce come direttore, prendendo parte alla serata dei festeggiamenti in onore dei 40 anni del Conservatorio della sua città, eseguendo Crisantemi di Giacomo Puccini. E’ stato inoltre ammesso, come studente Erasmus, al Conservatorio Fryderyk Chopin di Varsavia, dove per un semestre ha studiato col maestro Paweł Kamiński e ha frequentato una masterclass di musica da camera con Janis Maleckis. Al momento

prosegue i suoi studi di pianoforte con la Maestra Francesca Costa, mentre, all’Accademia di Imola, studia direzione d’orchestra col Maestro Marco Boni, disciplina per la quale viene seguito anche al Conservatorio della Spezia dal Maestro Giovanni Di Stefano. Dal 2017 svolge l’attività di articolista per la rivista di musica classica Quinte Parallele.

Michela Puca nata alla Spezia il 24 ottobre 1998, ha iniziato gli studi del violino all’età di sei annicon i MM. Marco Andriotti ed Erica Mazzacua. Attualmente frequenta il Triennio Accademico presso il Conservatorio “Giacomo Puccini” della Spezia, sotto la guida del M. Ruggero Marchesi. Ha partecipato a Masterclass tenute dai MM. Sergio Lamberto, Enrico Bronzi, Luca Simoncini, Enrico Gatti, Fabrizio Haim Cipriani, Diana Seitz, Danilo Rossi, Alexey Vasilyev e Alina Company. Si è inoltre cimentata in Laboratori di musica contemporanea tra cui il LabMusCont del Conservatorio della Spezia in collaborazione con i solisti del prestigioso New Made Ensemble.

Con questo laboratorio ha suonato per una stagione concerti organizzata al Museo di Arte Contemporanea di Milano. Nel 2014 si è esibita come solista a La Spezia e in occasione del XII Festival Pianistico della Città di Carrara, accompagnata dall’orchestra del Conservatorio “G. Puccini” diretta dal M. Jan Milosz Zarzycki. Nel 2016 è stata nuovamente selezionata come solista per eseguire il concerto di Mendelssohn in Mi minore per violino e orchestra al Teatro “Civico” della Spezia per le celebrazioni della Festa della Repubblica, accompagnata dall’orchestra del Conservatorio sotto la direzione del M. Giovanni Di Stefano. Ha vinto la Borsa di Studio “Sara Gennari” ed il Concorso “Riviera della Versilia” nella sezione di musica da camera con il Trio Klarsein.

Suona in duo con il pianista Gianluca Cremona, con il quale ha vinto il Secondo Premio di Musica da Camera al Concorso “Riviera Etrusca” in Piombino e ha partecipato al Livorno Music Festival, sotto la guida del Quartetto Klimt. E’ attiva anche in altre formazioni cameristiche tra cui il Settimino di Beethoven, con il quale ha vinto un premio speciale al “Music Festa Florence” nel 2015, e l’Ottetto di Schubert in qualità di primo violino. Con questi si è esibita tenendo numerosi concerti a La Spezia, a Sarzana presso la Sala Consiliare, a Chiavari per la stagione “Primaveraconcerti” 2015 e 2016, a Livorno in occasione della XI e XII Rassegna Musicale di Musica da Camera “Pietro Nardini” e a Reggio Emilia presso l’Istituto Musicale “Peri-Merulo”.

Ha partecipato all’Edizione 2016 e 2017 del Festival Paganiniano di Carro con l’ensemble d’archi del Conservatorio di La Spezia e alcuni docenti. Ha eseguito concerti di musica da camera e solistici per diverse stagioni della Società dei Concerti di La Spezia, tra i quali il Quintetto op. 44 per pianoforte e archi di R. Schumann e il Quintetto di Mozart per clarinetto e archi. Ha suonato con l’Ensemble d’archi della Spezia, la Francigena Chamber Orchestra e la “ESE Chamber Orchestra” diretta dal M. Giuseppe Bruno, esibendosi con quest’ultima al Duomo di Carrara in occasione dell’Edizione 2015 del Festival Pianistico di Carrara e a Terni per la XIX Stagione dell’Araba Fenice. Attualmente sta collaborando con l’Orchestra Filarmonica di Chiavari diretta dal M. Danilo Marchello e con l’Orchestra Filarmonica Pucciniana di Torre del Lago per diversi concerti presso i Teatri Goldoni di Livorno, Verdi di Pisa, Politeama di Viareggio e il Teatro del Giglio a Lucca.

Leggi anche

L’estate 2020 al Parco Pineta di Jesolo si arricchisce di nuove opportunità

Fabio Iacolare

Due Fari al Led nel Porto di Cattolica

Fabio Iacolare

“Ripartiamo da Albenga” ecco il ricco calendario eventi per l’estate 2020

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.