Diporto

HomeAway cambia nome e diventa Vrbo

HomeAway® cambia nome e diventa Vrbo®. Il cambio di nome in Italia è parte del processo di consolidamento globale annunciato a maggio 2019 da Expedia Group, il cui obiettivo è posizionare Vrbo come principale marchio globale di alloggi alternativi (finora sotto il nome di HomeAway).

In qualità di piattaforma online esperta nel settore degli affitti di case vacanza, la mission di Vrbo, come negli Stati Uniti da ormai 25 anni, rimane quella di aiutare le famiglie di tutto il mondo a trovare e prenotare, in modo semplice e sicuro, la casa vacanza perfetta per passarvi del momenti insieme ai propri cari.

La nuova identità del marchio si ispira all’idea che hanno i viaggiatori quando pensano a Vrbo: le vacanze. Da un punto di vista creativo, i temi che questi ultimi spesso associano alle vacanze (movimento, scoperta, avventura) sono idealmente collegati ad altri elementi altrettanto importanti, legati al tema della connessione (il tempo condiviso con i propri cari, tutti i luoghi da scoprire e le esperienze indimenticabili da fare).

Questo cambiamento raccoglie “la sfida” rappresentata oggi da tutti i diversi modi di viaggiare, dalla varietà dei posti visitati e dal gran numero di attività che è possibile sperimentare in ciascuna destinazione. È così che si è trovata la chiave per la nuova creatività: le linee. Un elemento presente negli abiti indossati durante le vacanze, dagli shorts alle tute da sci. Come quelle che vengono tracciate sulle mappe nelle destinazioni visitate, che si trovano stampate sugli ombrelloni in spiaggia o sugli chalet in montagna, ma anche le linee presenti in natura, dalle smagliature geologiche fino alla cresta di un’onda che si infrange nel mare.

Per questo, il logo di Vrbo è composto da una serie di linee fluentemente intrecciate che formano il nome del marchio, e che rappresentano l’unione delle persone durante le vacanze e la varietà di viaggi che fanno. Un logo dal design “responsive” che si adatta a differenti formati e dispositivi mobili, ed è “full color”: l’ampia tavolozza dei colori rimanda ai toni vibranti associati alle vacanze; il blu intenso dell’oceano e del cielo, le diverse tonalità dell’arancione come quelle di un tramonto e il verde che ricorda i colori della natura. Tutti, insieme rappresentano i colori delle diverse culture nel mondo.

“L’impegno di Vrbo è perseguire lo stesso obiettivo che ha reso l’azienda leader negli Stati Uniti e nel resto del mondo: ovvero far sì che i proprietari e i professionisti immobiliari che affittano le loro case, appartamenti, ville, entrino in contatto con le persone che desiderano un posto per svagarsi e semplicemente trascorrere del tempo con i propri cari facendo un viaggio indimenticabile –  affermaGualberto Scaletta, Country Manager Italia Vrbo – “Tutta la nostra tecnologia e il nostro talento si concentra sul miglioramento del modo in cui viaggiano famiglie e gruppi di amici, perchè sia più facile, divertente e attraente possibile”.

La tecnologia al servizio delle famiglie

Vrbo vanta una tecnologia ad hoc per le famiglie che hanno bisogno di pianificare i loro viaggi. Uno degli strumenti più importanti sono le Bacheche di viaggio attraverso cui memorizzare le proprietà preferite in un unico posto e condividerle con la famiglia e gli amici, votarle e commentarle. Così l’organizzazione e la scelta della prossima casa vacanza è ancora più semplice. Un’altra delle funzioni disponibili in Vrbo è l’Assistente virtuale che risponde immediatamente alle domande più frequenti degli utenti sulla proprietà e consente al proprietario di connettersi istantaneamente con i viaggiatori per fugare qualsiasi tipo di dubbio. Per provare tutte le nuove funzionalità basta cliccare al link e creare un proprio account e il gioco è fatto.

Nuovo nome, stessa esperienza

La mission di Vrbo rimane quella di mettere in contatto i proprietari con i viaggiatori ideali per la propria casa. I proprietari privati e i professionisti immobiliari dispongono degli strumenti necessari per gestire i propri annunci e hanno inoltre un’ottima visibilità internazionale su tutte le pagine web di Expedia Group, che ricevono oltre 750 milioni di visite al mese. I proprietari continueranno ad avere il controllo degli annunci, l’accesso agli strumenti per gestire le prenotazioni e le statistiche per valorizzare la propria proprietà rispetto alle altre, e continueranno ad avere i consueti canali sicuri per comunicare con i viaggiatori che a loro volta avernno sempre lo stesso team di esperti a disposizione 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Questi ultimi, potranno come di consueto effettuare la prenotazione e il pagamento online in modo sicuro, beneficiando della “Garanzia Prenotazione Sicura” (che li tutela in caso di eventi imprevisti in relazione alla loro prenotazione) e del servizio clienti 24/7. I viaggiatori – come i proprietari – continueranno ad accedere ai loro account con le stesse credenziali (stesso nome utente e password) sia da dekstop che da mobile (in quest’ultimo caso i viaggiatori dovranno solo scaricare la nuova app Vrbo disponibile per iOS e Android).

La storia del marchio

Fondata nel 1995 negli Stati Uniti e acquisita nel 2015 da Expedia Group, Vrbo è passato dall’essere una vetrina di annunci ad una vera e propria piattaforma di e-commerce tecnologica e marketing friendly che mette in contatto, in modo semplice e sicuro, proprietari e famiglie e/o gruppi di amici in cerca del luogo perfetto dove soggiornare durante le vacanze. Dopo 25 anni, Vrbo è oggi diventata una comunità globale di proprietari e viaggiatori e in quanto parte di Expedia Group**, offre oggi ai proprietari e ai professionisti imobiliari visibilità su tutti i siti web del gruppo che hanno oltre 750 milioni di visite ogni mese e operano in oltre 70 paesi.

Leggi anche

Roma, incursione pacifica di attiviste e attivisti di Greenpeace a Palazzo Bonaparte

Fabio Iacolare

Moby e Tirrenia lanciano la sfida dell’ “autunno in barbagia”

Fabio Iacolare

The Italian Sea Group nomina Lamberto Tacoli come Senior advisor

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.