Diporto Nautica

The Italian Sea Group conferma strategia di sostenibilità per il cantiere

ACQUISIZIONE PERINI NAVI

The Italian Sea Group, operatore globale della nautica di lusso, primo produttore in Italia di yacht sopra i 50 mt, conferma nell’ambito del piano di investimenti TISG 4.1 l’impegno alla sostenibilità, con la riduzione dell’impatto delle sue attività nel rispetto dell’ambiente. Il gruppo procede così al percorso di transizione ecologica dell’azienda attraverso il progetto di efficientamento energetico delle proprie strutture.

The Italian Sea Group e la sostenibilità: piano per il cantiere

Il piano prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico su 4 capannoni all’interno del cantiere, per il quale è stato concluso un contratto con EDP Energia Italia, società controllata dal gruppo globale EDP, quarto produttore mondiale di soluzioni volte alla produzione di energia eolica, presente in Italia dal 2019. L’accordo, della durata di 7 anni, prevede l’installazione, la gestione, la manutenzione ed il monitoraggio della soluzione fotovoltaica.




L’impianto consentirà di produrre direttamente energia elettrica riducendo in modo consistente i costi energetici e verrà realizzato in 2 tranches nel corso del 2022, la prima durante il primo semestre, e la seconda entro la fine dell’anno. L’installazione si svilupperà su una superficie di 22.000 mq su cui verranno installati 5.375 pannelli per una capacità produttiva totale pari a 2.571 MWh/anno, equivalenti al 25% del consumo energetico totale del cantiere. L’energia prodotta sarà utilizzata per alimentare il ciclo di produzione delle navi, gli impianti di riscaldamento e condizionamento degli uffici, l’impianto di illuminazione e le altre necessità del cantiere.

Arrivano le colonnine elettriche e i pannelli solari

Il progetto prevede anche l’installazione di colonnine elettriche da 22kW che alimenteranno la ricarica di 6 posti auto. L’utilizzo dei pannelli solari contribuirà alla riduzione delle emissioni di CO2 di 1.208 tonnellate ogni anno, pari all’anidride carbonica “catturata” da circa 7.500 alberi e garantirà a The Italian Sea Group anche un significativo risparmio in termini economici.




“Siamo fieri di contribuire concretamente alla riduzione dell’impatto ambientale della nostra azienda. Il nuovo piano di investimenti TISG 4.1 è di ampio respiro e prevede anche la transizione ecologica dei nostri impianti, con l’obiettivo di azzerare il prima possibile le emissioni di CO2” ha commentato Giovanni Costantino, Founder & CEO di The Italian Sea Group.

“L’impianto fotovoltaico è un ulteriore tassello del nostro piano strategico, che prevede già un forte impegno anche nella realizzazione di yacht ad energia pulita, l’utilizzo di materie prime, quali vetroresina e verniciature, a basso impatto ambientale, introducendo il fattore sostenibilità in ogni fase della catena del valore”.

LEGGI ANCHE: Acquisizione Perini Navi, The Italian Sea Group vola in Borsa: +7,7%

Il membro del consiglio di amministrazione di EDP Energia Italia, Miguel Fonseca, ha sottolineato che “EDP si impegna a sostenere The Italian Sea Group nel suo percorso di transizione energetica, che non solo avrà un impatto ambientale positivo, ma genererà anche guadagni in termini di efficienza e risparmio. Questo accordo contribuisce ulteriormente allo sviluppo di soluzioni integrate di generazione distribuita per le aziende italiane”.

L’accordo è stato siglato con la consulenza dell’avv. Pietro Smeriglio, Titolare dello Studio Legale Smeriglio, e di Claudio Enriquez, Founder & CEO di Reiwa Italia.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Eurilca Radial Youth 2021, vince l’italiano Mattia Cesana

Redazione Sport

Piano di Ripresa e Resilienza: Draghi avvia consultazioni con ambientalisti

Redazione

Vendée Globe: Dalin arriva primo, ma con l’abbuono vince Bestaven

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.