Nautica Sport

Vendée Globe, Pedote adesso è alle spalle di Seguin e Dutreux

PEDOTE VENDéE GLOBE

Giancarlo Pedote prosegue a tutta velocità al Vendée Globe e questa mattina si trovava in 11° posizione, vicinissimo a Damien Seguin e Benjamin Dutreux.

Il suo viaggio prosegue a grande velocità verso il Capo di Buona Speranza, con surfate ad oltre venti nodi sul bordo meridionale dell’anticiclone di Sant’Elena.




Ma il navigatore non è solo, adesso. “È bello essere raggruppati e non avvicinarsi da soli all’Oceano Indiano”, scrive sulla sua pagina ufficiale lo skipper italiano.

Vendée Globe, Pedote: “Il mio obiettivo è andare veloce”

“Il mio obiettivo è andare veloce senza rompere la barca e andare sul sicuro. Sono attualmente posizionato un po’ più a nord rispetto ai miei diretti avversari, ma dal momento che dovremo effettuare una strambata su un vento che girerà a sinistra, dovrei avere meno distanza da coprire rispetto a loro, visto che resterò all’interno della curva. In questo modo, inoltre, eviterò troppo vento e troppa onda: voglio preservare la barca, la strada è lunga”.

Ha commentato anche l’abbandono della gara da parte di Alex Thomson, che ha dovuto rinunciare dopo la rottura del timone di tribordo. Giancarlo Pedote lancia il suo messaggio dal mare della Vendée Globe: “Mi dispiace davvero che Alex debba partire: è un ragazzo che ha sempre avuto uno sguardo innovativo sulla concezione della barca, sulla strada per trovare nuove soluzioni… non sono affatto contento. In mare è così, ma per me è stato uno dei preferiti “.




Leggi anche

Il presidente di Suzuki Italia alla tappa dell’Ocean to Ocean RIB Adventure

Redazione

Tecnico di progettazione e design navale: ecco il corso Namaste

Redazione

Vendée Globe, vittoria in bilico: Dalin primo braccato dagli altri, Pedote settimo

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.