Viaggi e stili di vita

Santa Severa: il 7 Dicembre riapre al culto la chiesa del castello

Con la solenne celebrazione della Santa Messa del prossimo 7 Dicembre alle 10.30, presieduta da Mons. Gino Reali Vescovo della Diocesi di Porto Santa Rufina, la chiesa di Santa Maria Assunta nel Castello di Santa Severa, spazio della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea, sarà ufficialmente riaperta e consegnata al culto.

Dopo oltre un decennio tra lavori di restauro a cura della Regione Lazio e fondamentali scavi archeologici effettuati dal Gruppo Archeologico del Territorio Cerite che hanno restituito alla luce i resti della chiesa paleocristiana, nonchè quelli riguardanti l’area interna con tutto ciò che contiene, e quella perimetrale esterna, la Diocesi di Porto Santa Rufina, rappresentata dal Vescovo Titolare coi suoi stretti collaboratori, e i massimi vertici istituzionali della Regione Lazio hanno sancito, ratificato e sottoscritto un protocollo d’intesa che restituisce di fatto la chiesa alla parrocchia di Santa Severa, sotto la funzione giudiziale del parroco don Stefano Fumagalli.

Un grande lavoro di squadra, sostenuto da tutti coloro che hanno collaborato affinché la chiesa del Castello tornasse non solo alla Chiesa locale ma ai fedeli e la cui volontà è stata premiata dopo tanti anni d’attesa.

Leggi anche

Taormina Film Festival, rinviata l’edizione 2020

Fabio Iacolare

Coronavirus, gli italiani pronti a partire appena finita l’emergenza: ecco alcune mete

Fabio Iacolare

Il mar Mediterraneo più caldo di oggi all’epoca dell’Impero Romano

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.