Diporto Nautica

L’Italia anche nel 2021 leader mondiale nel mercato dei superyacht

italia superyacht

L’Italia si conferma anche nel 2021 leader a livello mondiale nel mercato dei superyacht, quelli sopra ai 24 metri. Con 407 yacht in costruzione su un totale globale di 821 l’industria italiana porta a casa il maggior numero di ordini registrato dal 2009 aggiudicandosi quasi metà (49,6%) degli ordini mondiali, segnando una crescita di 9 unità (0,3%) rispetto al 2020, con uno stacco notevole rispetto ai secondi e terzi in classifica, Turchia e Paesi Bassi, fermi rispettivamente a 76 e 74 ordini.

A sottolineare il dato del Global order book è la terza edizione, appena pubblicata, di Monitor, rapporto statistico realizzato dall’Ufficio studi di Confindustria Nautica con la collaborazione di Fondazione Edison e Assilea e il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Italia e superyacht: l’industria nautica chiude il 2020 con fatturato di 4,8 miliardi

Nel complesso l’industria nautica italiana, secondo l’indagine condotta dall’Ufficio studi di Confindustria nautica, chiuderà il 2020 con un fatturato globale in linea con il 2019, attorno a 4,8 miliardi di euro. Più in sofferenza i settori del turismo nautico penalizzato dalle limitazioni imposte dal Covid agli spostamenti internazionali, che ha fatto mancare la clientela extra UE nel Mediterraneo: il charter nautico per l’82% segnala una riduzione di fatturato.

Per quanto riguarda l’anno nautico in corso, che si chiuderà a settembre, nel settore delle unità da diporto oltre due imprese su tre dell’industria indicano una crescita e solo il 7% una possibile contrazione. Per gli accessori/motori il 41% prevede crescita e il 49% stabilità.

LEGGI ANCHE: Mega yacht extralusso, ecco i modelli da sogno

E c’è più ottimismo anche nelle attività legate al turismo nautico: 44% crescita e 50% stabilità. “Monitor offre un quadro puntuale dello stato di salute del mercato nautico italiano” sottolinea il presidente di Confindustria Nautica Saverio Cecchi. “Consideriamo un valore fondamentale – aggiunge – sostenere gli imprenditori del settore, consentendo loro di operare con piena consapevolezza di dati e tendenze, a maggior ragione in un periodo di grande complessita’ come quello che stiamo vivendo”.

Leggi anche

The Italian Sea Group, in Costa Smeralda il primo flagship store del brand

Claudio Soffici

Albenga, Progetto Moli: incontro in Comune con rappresentanti di categoria

Fabio Iacolare

A maggio l’Ocean Race Europe: tappa finale a Genova e lotta alle microplastiche

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.