Nautica Sport

1000 Vele per Garibaldi, tutti i vincitori della regata

1000 vele per garibaldi

Dopo due anni di stop forzato, ritorna la 1000 Vele per Garibaldi, regata del CNRT che porta la flotta da Riva di Traiano a La Maddalena, in un percorso tra gli arcipelaghi più emozionanti del nostro paese.

Le due regati della 1000 Vele per Garibaldi

Annullata, a causa del meteo poco clemente, la “lunga” da Riva fino a Cala Gavetta, con la conseguente decisione di regatare solo tra le isole, con due prove che hanno decretato la vittoria, in IRC, di Cau, Comet, 41S di Ugo Garribba, e in ORC di Paperissima, Duck 31 di Carlo Campetella. Silmaril, Hanse 400 di Paolo Bacchelli, è invece il vincitore in tempo reale, avendo preceduto, Kalima, Paperini 41 di Franco Quadrana e Sir Biss, Sydney 39 di Giuliano Perego.




“La 1000 Vele per Garibaldi è sempre una regata splendida”, ha commentato il Presidente e regatante del CNRT Alessandro Farassino, che dopo due anni ha riportato l’evento in Sardegna e ci ha fatto ammirare la bellezza di La Maddalena e del porto di Cala Gavetta. “Dopo l’annullamento della traversata, ci siamo ritrovati a Cala Gavetta per due splendide regate, la prima veloce e la seconda con un vento debole che non ci ha premiati”.

La prima regata, caratterizzata dalle classiche condizioni sarde con 15/17 nodi per tutta la regata, ha visto la vittoria in IRC di Cau, seguita da Malandrina, First 36.7 di Roberto Padua e da Fair Lady Blue, Comfortina 42 di Oscar Campagnola, e in ORC di Aglaia, Genesi 43 P di Luca Tisselli, seguito da Kalima e da Paperissima.

Nella seconda regata, con un vento molto debole che ha rinforzato solo a fine giornata, in IRC l’ha spuntata Paperissima, seguita da Malandrina e da Ca; anche in ORC era Paperissima a prevalere, con Giuliano Perego e il suo Sir Biss sul secondo gradino del podio davanti a Kalima.

Ad Ugo Garribba va il “Trofeo Challenge Luciano Grassi“, istituito quest’anno in memoria di Luciano Grassi, armatore di On Air recentemente scomparso, sempre presente fin dal 2006 e plurivincitore della regata. La traversata, seppur effettuata in parte a motore, ha riservato incredibili emozioni, con numerosi delfini che hannno accompagnato la flotta, e l’avvistamento di numerose tartarughe.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Come promuovere la tua attività nautica con Youtube

Redazione

La Flotta italiana J24 si prepara alla Coppa Italia Trofeo Marina di Nettuno

Fabio Iacolare

Partirà con la “Roma per 2” il Trofeo Mediterraneo Class 40

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.