Nautica Sport

Campionato Italiano Giovanile singoli, domani a Cagliari il gran finale

Campionato Italiano Giovanile singoli

Si prepara al gran finale, il Campionato Italiano Giovanile singoli, che domani a Cagliari taglierà il traguardo dopo quattro giorni di competizione, utili a eleggere i nuovi campioni italiani delle classi Optimist, ILCA 4, ILCA 6 e le categorie Under 13, Under 15, Under 17 e Plus delle tavole a vela Techno 293.

L’evento, inserito tra le regate della Federazione Italiana Vela che ricorrono ogni anno, assegnate dal Consiglio Federale dopo un esame delle proposte da località, Circoli e consorzi di Club, si svolge sotto l’egida del Consorzio Velico Cagliari 2020, formato per l’occasione da Yacht Club Cagliari, Windsurfing Club Cagliari e Lega Navale Italiana Cagliari, i tre circoli cittadini impegnati da sempre nella promozione della vela giovanile in ogni sua classe.

Campionato Italiano Giovanile singoli, la terza giornata

Una giornata carica di emozioni, la terza del campionato che ha visto Optimist, ILCA 6 e ILCA 4 divisi nelle flotte Gold (in lizza per il titolo) e Silver, sulla base dei piazzamenti ottenuti nelle prime sei regate di flotta.




Se il sole ha accompagnato la prima fase della competizione, e permesso ai windsurf Techno 293 Under 13 e Under 15 di completare rapidamente la serie di tre prove, l’arrivo di un violento acquazzone ha interrotto la battaglia di Optimist, ILCA 6 e ILCA 4, costretti a tornare a terra per attendere il placarsi della perturbazione di passaggio. Issata l’Intelligenza, mentre il sole tornava a splendere sulla spiaggia del Poetto, i regatanti hanno aspettato invano che il vento raggiungesse un’intensità sufficiente per tornare in mare.

Domani a Cagliari le regate decisive

Alle 16.50, il comitato ha dichiarato ufficialmente conclusa la giornata (che frutta tre regate ai Techno Under 13 e 15, due a Optimist e ILCA 6, una agli ILCA 4) e rimandato la ripresa delle ostilità a domani.
Manche sfortunata invece per i Techno 293 Under 17 e Plus. Alla conclusione delle prove dei più piccoli under 13 e 15, mentre erano pronti a uscire sono stati fermati dal temporale e dalla successiva bonaccia, che li ha lasciati a bocca asciutta. Domani le ultime, decisive regate. Per recuperare le prove non disputate oggi, il segnale di partenza è stato fissato per le ore 11. Seguirà la premiazione, in programma nell’anfiteatro di Marina Piccola.

Campionato Italiano Giovanile singoli: i risultati  provvisori

– OPTIMIST (dopo 8 prove e uno scarto). Prosegue il testa a testa tra Lisa Vucetti (Soc. Velica di Barcola, 18 punti) e Alessandro Cirinei (Tognazzi Mare Village, 20), ormai proiettati verso la vittoria femminile e maschile. Aurora Ambroz (Circolo della Vela Muggia, 53) è infatti lontana 35 punti.

– ILCA 6 (dopo 8 prove e uno scarto). Cambio in testa alla classifica, dove sale Tito Morbiducci (YC Cannigione, 27 punti), dopo aver superato il campione in carica Domenico Lamante (LNI Pescara, 30), a sua volta incalzato da Mattia Cesana (FV Riva, 32). Quinta assoluta e prima femminile Sara Savelli (CV Torbole).

– ILCA 4 (dopo 7 prove e uno scarto). Salvatore Falchi (YC Olbia) vince l’unica prova di giornata e rafforza il primato con 11 punti. Alle sue spalle, Nicolò Cassitta (YC Olbia, 19) scavalca Luca Centazzo (Sirena CN Triestino, 21). Quinta nella graduatoria generale e prima in quella femminile, Ginevra Caracciolo (LNI Napoli).

LEGGI ANCHE: Europei Under 23 di canottaggio, Italia in finale con 14 barche

– TECHNO 293 UNDER 13 (dopo 9 prove e uno scarto). Sarà una battaglia all’ultima regata, quella tra Pierluigi Caproni (Windsurfing Club Cagliari, 11 punti) e Mathias Bortolotti (CS Torbole, 14), quest’ultimo oggi vincitore di tutte e tre le regate. Lontano dal duello per il titolo, ma stabile in terza posizione, Luca Pacchiotti (FV Malcesine, 31). Al quarto posto assoluto, che le garantisce il primato femminile provvisorio, sempre Marisa Medea Falcioni (SEF Stamura).

– TECHNO 293 UNDER 15 (dopo 9 prove e uno scarto). Nessuna vittoria, nella giornata di Edoardo Guarnati (FV Malcesine), capace comunque di mettere a segno una serie di piazzamenti regolari, che lo mantengono in testa con 14 punti. A nove punti di distanza, c’è sempre Rocco Makana Sotomayor (CS Torbole, 23), che dovrà difendere il secondo posto da Tiberio Riccini (CS Bracciano, 29). Prima femminile è Anna Polettini (Circolo Surf Torbole), quarta nella graduatoria generale.

– TECHNO 293 UNDER 17 (dopo 6 prove e uno scarto). In testa alla classifica resiste il giovane greco Petros Kontarinis (5 punti), ma il primo degli italiani è Francesco Forani (Adriatico Wind Club, 13), davanti a Marco Guida di Ronza (Nauticlub Castelfusano 15) e Giuseppe Paolillo (Horizont Sailing Club, 18). Prima femminile Carola Colasanto (Tognazzi MV), quindicesima nella graduatoria generale.

– TECHNO 293 PLUS (dopo 6 prove con uno scarto). Federico Alan Pilloni (Windsurfing Club Cagliari) guida con 7 punti, seguono Davide Antognoli (Nauticlub Castelfusano) e Alessandro Graciotti (SEF Stamura), appaiati a quota 10. Prima femminile Anita Soncini (LNI Ostia), ottava nella classifica assoluta.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Motonautica: Longo e Marani vincono la prova del Campionato Italiano Endurance

Redazione Sport

Motonautica: Gianluca Carli ha vinto la 69ª edizione del Raid Pavia-Venezia

Redazione

Swan Tuscany Challenge, quattro giorni di vela per tornare a sognare

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.