Viaggi e stili di vita

Cani, a “Finalmente a casa” la storia del maremmano sordo Lara

 Si chiama Lara, ed è un simil maremmano che da due anni viveva nel canile di Falconara Marittima (AN), affetto da sordità a causa di orecchie amputate a causa di percosse. La sua vita sembrava destinata ad essere relegata per sempre nel box a causa di quei difetti difficilmente accetabili da un adottante. Poi però è arrivato il giorno di “Finalmente a Casa”, un evento in cui una volta all’anno in piazza del Duca a Senigallia (AN) tutti i facebook.com/finalmenteacasaadozionecani.

Marta Torbidoni, vicepresidente dell’associazione Anita del canile di Falconara, decide che tra i cani selezionati per la manifestazione dovrà esserci anche Lara. “Avevamo cani molto piu’ semplici da proporre” ci racconta “ma per lei questa era un occasione unica, irripetibile”.

E così tra i tanti cani saliti sul palco arriva finalmente il momento di Lara (foto sul palco). “Ricordo che in quel momento mentre raccontavamo la sua storia, tutta la piazza era diventata silenziosa, tutti ascoltavano e cercavano di guardare gli occhi di Lara.  Poi ecco partire un lungo ma allo stesso tempo moderato applauso, come a non volerla spaventare. Il pubblico ha dimostrato così davvero un grande senso di rispetto e commozione per questo cane” racconta il cantautore Matteo Greco, organizzatore dell’evento“.

Una volta terminato l’evento ecco arrivare le richieste di adozione per i cani presenti e tra queste con stupore ne è arrivata una anche per Lara. “Si tratta di una famiglia di Senigallia, che ha deciso di accoglierla nella loro casa suscitando tanta gioia e commozione in tutti coloro che hanno contribuito a portarla sul palco” dice ancora Greco.

La famiglia che l’ha adottata, con tre figli, tra cui Carolina (in foto), ci racconta che Lara sia in casa che a spasso al guinzaglio è perfetta, stupefacente, e sono tutti fieri ed orgogliosi della scelta fatta.

L’evento “Finalmente a casa” (qui la video sintesi del 2019) si ripete ogni anno a Senigallia a metà settembre, per creare un momento unico dove poter conoscere tanti cani provenienti da canili diversi.

Leggi anche

Viaggio gourmet e virtuale con NH Collection e chef Natale Giunta

Fabio Iacolare

La rinascita dei luoghi dimenticati

Fabio Iacolare

Valentina Varone, il nuovo talento della scuola “Laborart” nel film “Martin Eden”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.