Diporto Nautica

Sanlorenzo: nel 2021 +32,8% da vendita nuovi yacht, Ebitda a 68,6 milioni

SANLORENZO 2021 MASSIMO PEROTTI

Sanlorenzo SpA, azienda leader nella nautica di lusso quotata su Euronext STAR Milan, ha esaminato e approvato i risultati dei primi 9 mesi 2021, caratterizzati da eccellenti performance nella vendita di nuovi yacht (428,4 milioni, +32,8%) e di profitabillità (Ebitda a 68,6 milioni, +41,5%) nonchè un backlog record a 1,2 miliardi di euro.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi oggi sotto la presidenza del Cav. Massimo Perotti, ha esaminato e approvato i risultati dei primi 9 mesi 2021, caratterizzati da eccellenti performance nella vendita di nuovi yacht, ed ha confermato la guidance che prevede una crescita a doppia cifra delle principali metriche nel 2021..

Sanlorenzo, nel 2021 vendita yacht in crescita del 30%

La Divisione Yacht di Sanlorenzo Spa ha generato Ricavi Netti Nuovo per 263,3 milioni di Euro nel primi mesi del 2021, pari al 61,5% del totale, in crescita del 30,0% rispetto ai primi nove mesi del 2020. Gli ottimi risultati di vendita hanno interessato tutte le gamme di prodotto, e in particolare la linea SX, con l’SX112 introdotto nel 2020, la linea SD, con il nuovo SD118 presentato al Cannes Yachting Festival e i modelli asimmetrici della linea SL.




La Divisione Superyacht ha generato Ricavi Netti Nuovo per 133,2 milioni di Euro, pari al 31,1% del totale, in crescita del 33,5% rispetto ai primi nove mesi del 2020, trainati dalla linea Steel e dalla nuova gamma X-Space, che sta raccogliendo un notevole consenso commerciale ancor prima del lancio, previsto nel 2022.

La Divisione Bluegame ha generato Ricavi Netti Nuovo per 31,9 milioni di Euro, pari al 7,4% del totale, in crescita del 57,6% rispetto ai primi nove mesi del 2020, in particolare grazie alla linea BGX, con l’introduzione del secondo modello BGX60 lanciato nel 2020, e alle prime vendite del nuovo modello BG72 recentemente presentato al Cannes Yachting Festival.

EBITDA Sanlorenzo in crescita del 41,5% rispetto al 2020

L’EBITDA rettificato è pari a 68,6 milioni di Euro, in crescita del 41,5% rispetto a 48,5 milioni di Euro nei primi nove mesi del 2020. Il margine sui Ricavi Netti Nuovo è pari al 16,0%, in aumento di 100 basis point rispetto allo stesso periodo del 2020. L’EBITDA, comprensivo delle componenti non ricorrenti legate ai costi non monetari del Piano di Stock Option 2020 e alle spese sostenute per il COVID-19, ammonta a 67,9 milioni di Euro, in crescita del 43,3% rispetto a 47,4 milioni di Euro nei primi nove mesi del 2020.




Il significativo e costante incremento dei risultati operativi è legato alle efficienze generate dall’ottimizzazione della nuova capacità produttiva ed al conseguente maggiore assorbimento dei costi fissi. La marginalità beneficia inoltre del cambiamento nel mix di prodotto a favore di yacht di maggiori dimensioni in tutte le divisioni e dell’incremento dei prezzi medi di vendita, pur in presenza di un aumento dei costi legati alle materie prime.

LEGGI ANCHE: Perini Navi, in pressing anche Ferretti Group e Sanlorenzo

L’EBIT è pari a 52,1 milioni di Euro, in crescita del 57,4% rispetto a 33,1 milioni di Euro nei primi nove mesi del 2020. L’incidenza sui Ricavi Netti Nuovo aumenta dal 10,3% nel 2020 al 12,2% nel 2021, a fronte di un incremento del 10,6% degli ammortamenti che si attestano a 15,8 milioni di Euro, per effetto della messa a regime degli investimenti finalizzati allo sviluppo dei nuovi prodotti e all’incremento della capacità produttiva. Il risultato ante imposte è pari a 51,3 milioni di Euro, in crescita del 62,5% rispetto a 31,6 milioni di Euro nei primi nove mesi del 2020. Il risultato netto di Gruppo raggiunge 36,8 milioni di Euro, in crescita del 64,9% rispetto a 22,3 milioni di Euro nei primi nove mesi del 2020. L’incidenza sui Ricavi Netti Nuovo aumenta di 170 basis point dal 6,9% nel 2020 all’8,6% nel 2021.

Perotti: “La nostra bussola è la crescita eloquente”

Massimo Perotti, Presidente e Chief Executive Officer della Società (nella foto), ha commentato: “I risultati che approviamo oggi sono una testimonianza della bontà del nostro modello di business e della capacità di Sanlorenzo di navigare con costanza, impegno e determinazione verso obiettivi di medio-lungo periodo. La nostra bussola è una crescita che, se dapprima definivo garbata, ora considero “eloquente”. L’ottima performance delle vendite si realizza 2 anche grazie alla sostenuta proposta di nuovi modelli che ha caratterizzato tutto l’anno in corso: anche al recente evento di Fort Lauderdale, dopo le premiere di Cannes, abbiamo presentato in anteprima mondiale il nuovo asimmetrico della famiglia Sanlorenzo, SL106A, oltre al debutto americano del SL96A e del BGX70. Dopo i saloni nautici internazionali abbiamo messo in cantiere ordini che arrivano a 1,2 miliardi di Euro, con tre nuove linee già annunciate per il 2022. Ai risultati di prodotto affianchiamo grande attenzione alle performance economiche e di sostenibilità: la crescita dell’EBITDA e dei principali indicatori finanziari nei nove mesi dell’anno ci fornisce un’importante visibilità sulla crescita futura, confermando Sanlorenzo Maison di lusso nel settore dello yachting”.

Di seguito i principali highlights di Sanlorenzo del periodo 2021:

  • Ricavi netti dalla vendita di nuovi yacht (“Ricavi Netti Nuovo”) a 428,4 milioni di Euro, +32,8% rispetto ai primi nove mesi del 2020, guidati dall’ottima performance delle Americhe e dell’Europa;
  • EBITDA rettificato a 68,6 milioni di Euro, +41,5% rispetto ai primi nove mesi del 2020, con un margine sui Ricavi Netti Nuovo in crescita di 100 basis point a 16,0%;
  • EBIT a 52,1 milioni di Euro, +57,4% rispetto ai primi nove mesi del 2020, con un margine del 12,2% sui Ricavi Netti Nuovo;
  • Risultato netto di Gruppo a 36,8 milioni di Euro, +64,9% rispetto ai primi nove mesi del 2020, con un margine sui Ricavi Netti Nuovo in crescita di 170 basis point a 8,6%;
  • Investimenti per 36,7 milioni di Euro, di cui 24,7 milioni di Euro nel terzo trimestre, più che raddoppiati rispetto ai primi nove mesi del 2020, per effetto dell’acquisizione di nuove infrastrutture produttive;
  • Posizione finanziaria netta di cassa a 35,2 milioni di Euro, in forte miglioramento rispetto ad un indebitamento finanziario netto di 5,1 milioni di Euro al 30 settembre 2020 ed a una posizione di cassa netta di 3,8 milioni di Euro al 31 dicembre 2020;
  • Order intake del terzo trimestre a 381,1 milioni di Euro, che porta il backlog a raggiungere 1,2 miliardi di Euro, con un significativo incremento della quota relativa ai prossimi esercizi;
  • Confermata la guidance, che prevede una crescita a doppia cifra delle principali metriche nel 2021.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Inizia a Porto Cervo la 31^ Maxi Yacht Rolex Cup con una flotta di 44 yacht

Redazione Sport

La grande nautica torna a Taranto: ok al progetto di riqualificazione

Redazione

Metaverso e Nautica: la nuova frontiera per visitare uno yacht e molto altro

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.