Viaggi e stili di vita

Viaggiare per il mondo attraverso i migliori Drink

Viaggiare per il mondo attraverso i migliori Drink

Viaggiare per il mondo attraverso i migliori Drink, dove ogni paese ha le sue specialità culinarie, non solo per quanto riguarda antipasti, primi e secondi piatti, ma anche per i drink.

Naturalmente ognuno di noi ha il suo preferito, ma quando si viaggia in giro per il mondo, esattamente come si fa per il cibo, è giusto assaggiare i cocktail tipici originari del luogo, spesso esportati in tutto il globo.

In questo momento, in cui purtroppo non possiamo viaggiare, Condé Nast Johansens ha pensato di raccogliere i più famosi del mondo, con le relative ricette, per consentirvi di prepararli a casa.

Chi di voi non sogna di tornare a viaggiare?

Scoprire posti inesplorati o tornare in quelli più amati, conoscere nuove culture, inebriarsi con nuovi sapori.

Si perchè, si sa, ogni paese ha le proprie peculiarità che lo caratterizzano e lo rendono speciale sia agli occhi di chi ci vive che a quelli di chi lo visita anche attraverso i migliori Drink.

Spesso si pensa alla cucina ma anche il bere, ed in particolare il bere miscelato, può essere l’elemento distintivo di un paese.

Con l’arrivo della bella stagione, non c’è niente di meglio che sorseggiare un ottimo cocktail riscoprendo il piacere di stare all’aria aperta o magari al sole.

Condé Nast Johansens, in questo momento di lockdown in cui la priorità nel mondo è quella di restare a casa, ha pensato di creare una pagina ad hoc  in cui è possibile trovare le ricette dei migliori drink che raccontano la storia e la cultura del paese di provenienza.

Sono rossi, verdi o semplicemente trasparenti, sono serviti con patatine, olive o stuzzichini vari ma comunque accompagnano sempre quei momenti piacevoli e soprattutto in compagnia che tanto ci mancano.

Sono i drink, che possono essere aperitivi o cocktail serali, o diventare un gustoso modo di scoprire la cultura del bere tipica del paese.

E così è possibile sperimentare la ricetta del Mojito, bevanda nazionale di Cuba dal sapore dolce e agrumato, quella della Caipirinha, drink tropicale per sognare il Brasile, il Pisco Sour per immaginare di stare in Perù, quella della Piña Coladas per farsi trasportare dall’immagine delle spiagge di Porto Rico con il mix tropicale di cocco, rum bianco e sapori pungenti di ananas…sono tanti i drink con cui potersi mettere alla prova per riuscire a viaggiare per il momento almeno con la mente…

Sul sito di Condé Nast Johansens è facile farsi ispirare da una delle tante destinazioni e da uno dei tanti alberghi di lusso distribuiti in tutto il mondo approfittando soprattutto delle accattivanti offerte proposte.

LEGGI ANCHE: Innovazione: investitori e startup, insieme per rimettere in moto l’Italia

Le rinomate guide alberghiere, d’altra parte, sono famose ed apprezzate per diversi motivi tra cui l’alto standard qualitativo garantito, la grande attenzione e risalto dedicati alle foto, il mix accattivante tra alberghi tradizionali e strutture di design contemporaneo, le destinazioni inedite, le informazioni sempre aggiornate, i testi curati completi di preziosi suggerimenti su novità e tendenze.

Condé Nast Johansens

Pubblicata da 37 anni dagli editori di Vogue, GQ, Condé Nast Traveller e Glamour, Condé Nast Johansens è la principale guida cartacea e multimediale per viaggiatori indipendenti comprendente oltre 400 hotel indipendenti, Spa, residenze d’epoca, location per eventi di grande bellezza in 60 paesi.

Il numero dei lettori si attesta oggi a 6,4 milioni con una distribuzione di 27.500 guide in tutto il mondo. Solo ed esclusivamente le migliori strutture sono annoverate nelle Guide Internazionali “Luxury Hotels”, “Luxury Spas”.

Il livello di attenzione è sempre altissimo fin dalla fase di selezione delle strutture e prosegue nel tempo grazie alle visite ispettive annuali di 25 Local Experts altamente qualificati che hanno portato alla valutazione di un numero di strutture 10 volte superiore.

Leggi anche

South Australia, al via la certificazione Covid-19 Aware

Fabio Iacolare

Regali natalizi fuori dagli schemi per stupire e condividere esperienze speciali

Fabio Iacolare

Cyberbullismo: “Vittima 1 adolescente su 2”

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.