Nautica Sport

Mondiale Optimist, un bronzo e la Nations Cup per l’Italia

mondiale optimist

Altra giornata di regate che sorride ai giovani italiani: la grande prestazione del tredicenne Francesco Carrieri, infatti, vale agli azzurri una medaglia di bronzo al Mondiale Optimist. L’Italia, inoltre, si aggiudica anche la Nations Cup, grazie alla miglior somma dei piazzamenti dei cinque atleti, al loro esordio in un campionato iridato.




Al Mondiale Optimist la vittoria azzurra è del collettivo

Un vento irregolare, a tratti molto forte, ha accompagnato le dodici prove in cui Carrieri ha dovuto prima resistere alla squadra ucraina e poi all’americano James Pine, medaglia d’argento. Sul gradino più alto del podio, invece, il thailandese Weka Bhanubandh, nuovo campione mondiale Optimist.

Il giovane Francesco Carrieri, del Circolo Vela Bari, ottiene il bronzo alla sua prima partecipazione al termine di dodici estenuanti prove: “Ho fatto bene”, ha dichiarato a caldo, “sono contento soprattutto perché sono sul podio pur avendo sbagliato molto, ma va bene così, va davvero bene: è stato un campionato molto difficile”. Carrieri ha costruito il suo secondo posto prova dopo prova, accusando la stanchezza ma capitalizzando nella prima regata di oggi.




Grande prova nel complesso dell’Italia, che porta a casa per il secondo anno di fila la Nations Cup, andando a sommare al risultato di Francesco Carrieri il 12.o posto di Giuseppe Montesano (Sirena CNT), il 13.o di Mattia di Martino (Società Velica di Barcola Grignano), il 14.o di Niccolò Pulito (Tognazzi Marine Village) e il 50.o di Alberto Avanzini (Centro Nautico Bardolino). Una nazionale solida e concreta malgrado la poca esperienza, che sottolinea il grande lavoro effettuato sin qui dai tecnici degli Yacht Club Italiani.

LEGGI ANCHE: Emirates Team New Zealand, la nuova dimora nell’ex base di Ineos

“Un altro risultato storico, ha commentato Marcello Meringolo, “un risultato che non era possibile prevedere vista la gioventù degli atleti e la loro prima volta a un campionato iridato, un risultato che dice molto di questa splendida Italia che allena giovanti atleti nella classe Optimist, ed è un risultato che dedichiamo davvero a tutti, e soprattutto ai Club per il grande lavoro che fanno con i più piccoli”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Tokyo 2020, Italremo fermo ai “box” per il cattivo tempo

Redazione Sport

Luna Rossa verso l’America’s Cup con nuove carenature e un’arma segreta

Redazione Sport

Uno a uno nella doppia sfida tra Luna Rossa e American Magic nella seconda giornata dell’America’s Cup World Series

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.