Nautica Sport

Regata nazionale 29er a Bari dall’8 al 10 ottobre: la presentazione

Regata nazionale 29er

Dall’8 al 10 ottobre Bari ospiterà la Regata nazionale 29er. Oggi la presentazione al Circolo della Vela Bari: i dettagli nell’articolo.

Ancora una volta il Circolo della Vela Bari è al centro dell’attenzione nazionale nel mondo della vela. Dopo i successi collezionati sui campi di regata di tutta Italia nelle ultime settimane, dall’8 al 10 ottobre prossimi sarà proprio il sodalizio sportivo barese a organizzare la regata nazionale 29er. Nel prossimo fine settimana, quindi, la città di Bari si trasformerà nella culla della vela acrobatica giovanile ospitando la regata di ranking list nazionale di 29er che la Federazione Italiana Vela, su segnalazione dell’Associazione Italiana Nacra-9er, ha deciso di affidare al CV Bari riconoscendogli ancora una volta grandi capacità organizzative a terra e a mare.

Regata nazionale 29er: sono 27 gli equipaggi iscritti

Ventisette gli equipaggi iscritti, di cui cinque sono quelli del CV Bari che scenderà in acqua con Alfonso Palumbo e Domenico Palumbo, al momento alla guida della ranking nazionale; insieme a Claudia Quaranta con la sua nuova prodiera Giada Babini, Marco Corrado e Gianluca Capezzuto, Augusta Carbonara e Alexandra Ufnarovskaia, Claudia Corrado e Francesca Sofia Birardi.




Le aspettative, dunque per i baresi sono molto alte, considerando che al momento gli atleti biancorossi sono riconosciuti come i più forti d’Italia avendo conquistato medaglie e podi in tutte le regate nazionali, gold e top ten al mondiale 29er e il titolo di campioni italiani 2021.

Il Comitato di Regata avrà come presidente Valentina Bravi della X Zona Fiv, e per dare ancora più importanza alla regata, sarà composto interamente da membri dell’VIII Zona Fiv tra cui anche il presidente Alberto La Tegola e il vice presidente Mario Cucciolla, insieme a Vito Moretti e Gaetano Maria Sasso.

Il segnale di partenza della prima prova è fissato per le ore 12 di venerdì 8 Ottobre, mentre l’orario del segnale di avviso della prima prova di sabato e domenica sarà comunicato entro le ore 20 del giorno precedente e l’ultimo giorno non ci saranno segnali di avviso dopo le 15.

Regata nazionale 29er: le prove saranno dodici

Dodici le prove in programma nei tre giorni, per un massimo di quattro al giorno. Qualora fossero completate meno di 4 prove, il punteggio della serie di una barca sarà la somma di tutti i punteggi da essa conseguiti in tutte le prove. Qualora fossero completate quattro prove è previsto uno scarto, con più di otto prove, invece, gli scarti saranno due. La manifestazione sarà valida anche con una sola prova disputata. Per essere inserita nella ranking list nazionale devono essere portate a termine un minimo di prove così come descritto nella Normativa FIV (Norme per l’Attività Nazionale Organizzata in Italia 2021).




Al termine della regata saranno premiati i primi tre equipaggi assoluti, il primo equipaggio Under 19 maschile e il primo equipaggio Under 19 femminile. La premiazione è in programma per le 17.

Un ringraziamento va al Comune di Bari – Assessorato allo Sport, che ha dato il suo patrocinio, e agli sponsor del Circolo della Vela Bari che hanno scelto di offrire il proprio sostegno per la riuscita di questa importante manifestazione: Lanit-Tercom Italia srl, Resolteam, Divella, Mimì, Acqua Amata, Hotel Boston Bari e Art&Communication.

 Le dichiarazioni in conferenza stampa

Pietro Petruzzelli, assessore allo Sport del Comune di Bari: “Il Circolo della Vela è ormai una certezza quando si parla di organizzazione di regate nazionali. Quella che porterà qui a Bari i ventisette equipaggi di 29er per la ranking list nazionale è solo l’ultima di una lunga serie. Come amministrazione crediamo fortemente nello sviluppo della pratica della vela e continueremo a sostenere il Circolo nelle sue attività”. ​

Antonio De Pace​,​ segretario del CV Bari: “Siamo felicissimi di ospitare questa manifestazione di grande rilevanza nazionale e che vedrà scendere in acqua una classe che è quella preolimpica in cui il nostro Circolo sta raccogliendo grandissimi successi. Un ringraziamento va a tutti gli sponsor e le istituzioni che ci sono vicini, oltre che ai nostri soci, istruttori, marinai e tutti quelli che stanno lavorando per garantire ancora una volta l’ottima riuscita di questa manifestazione”.​

Gigi Bergamasco, direttore nautico del CV Bari: “Quella che stiamo organizzando era una regata inizialmente prevista ad aprile e che in un momento di grande difficoltà per tutta la nostra Nazione, a soli dieci giorni dal suo svolgimento, è stato deciso di rinviare a data da destinarsi. Una scelta che anche se fatta a malincuore ci è sembrata l’unica praticabile. Avendo spostato quella data all’ultima occasione per selezionare gli equipaggi al mondiale in Oman a dicembre, oggi assume un’importanza elevatissima. La speranza è che i nostri equipaggi continuino a rimanere ai vertici della classifica per ambire a ulteriori successi”.

LEGGI ANCHE: A Rimini gli skiff in singolo, spettacolo per la tappa del Circuito Italiano

Mario Cucciolla, vicepresidente della VIII Zona Fiv: “​Da alcuni anni questa classe acrobatica che parte dagli open sk​i​ff per giovanissimi​i e poi passa a​ 29er e 49er ​ci sta regalando importanti​ successi a tutti i livelli​, ​nazionali e internazionali. ​Un ringraziamento va ai tecnici che lavorano al Circolo della Vela con grandi competenze e con la vicinanza dell’amministrazione comunale di Bari che fa da esempio anche per altri comuni in Puglia, incentivando così l’avvio e la pratica dello sport della vela. Al Circolo della Vela Bari va anche il compito di capofila per gli altri​, ​detta​ndo​ le linee di organizzazione e programma da seguire per ​raggiungere ​questi risultati​, che sono sotto gli occh​​i ​di tutti.​ Un ringraziamento va anche ai nostri ufficiali di regata e ai giudici che sono sempre disponibili e all’altezza di ruoli così importanti. L’unica incognita al momento è il tempo, ma a Bari siamo abituati e speriamo che la situazione giri a nostro favore.

​Angelo Giliberto, presidente Coni Puglia: “Ci vuole coraggio per organizzare una manifestazione​ come questa in un periodo come quello che stiamo ancora vivendo. La scelta della Federazione Italiana Vela di affidarla al Circolo della Vela Bari è quindi prima di tutto una scelta che è sinonimo di sicurezza. L’VIII Zona cresce anche con i numeri e questo dimostra che il lavoro che viene portato avanti dai dirigenti sta dando i suoi frutti. L’augurio è che quelli che vengono siano tre giorni di festa e spettacolo per tutti”.

 

Elio Sannicandro, direttore generale Asset Regione Puglia: “​L​a ​F​ederazione​ Italiana​ Vela ​non è stata ​mai ferma anche in questo periodo difficile​. Come sport all’aperto ha potuto continuare le attività. ​Il ​C​ircolo della Vela​​ ​Bari ​dimostra ancora una volta di essere ​​all’avanguardia per tutta la regione ​e di essere anche la realtà che traina il movimento.​ N​ella nostra regione gli sport del mare sono fondamentali​, ​anche per la promozione turistica. Nella ripresa ​​post covid ​che è ormai iniziata ​queste manifestazioni sono utilissime. Con la F​IV​ abbiamo ​raggiunto un ​accordo anche per​ il​ prossimo anno per nuove manifestazioni importanti non solo Bari​,​ ma anche Taranto che in questo momento è al centro dell’attenzione ma anche Brindisi e tutto il Salento. Seguiremo con interesse tutt​o quello che accadrà e ora in particolare il CV Bari che rappresenta i nostri colori​.​

Tutte le attività di regate saranno svolte secondo le disposizioni in materia di contrasto e contenimento di diffusione del COVID 19 emanate dalla Federazione che il Comitato Organizzatore ha attivato e a cui i tesserati partecipanti si dovranno attenere sotto la vigilanza da parte dello stesso Comitato Organizzatore. Eventuali casi di COVID 19 che dovessero essere rilevati nel corso della manifestazione saranno denunciati dal Comitato Organizzatore ai competenti organi sanitari preposti.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Canottaggio, doppio pesi leggeri: oro nel femminile e bronzo nel maschile

Redazione Sport

Salvaguardia del mare, sport nautici e turismo al Blue Economy Summit

Redazione

Rispetto per l’ambiente, ecco il decalogo dell’ecovelista

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.