Località di mare Nautica Sport

Dpcm dicembre, Fiops: “In Toscana pesca consentita anche fuori comune”

TOSCANA DPCM PESCA

In Toscana, regione passata da zona rossa ad arancione, in ottemperanza al Dpcm per il contrasto al Covid 19, la pesca è consentita anche fuori dal comune di residenza.

Lo annuncia la Fiops, Federazione Italiana Operatori Pesca Sportiva, in merito alle tante richieste arrivate dopo la nuova ordinanza del ministero della Salute e con i nuovi dispositivi entrati in vigore nel territorio regionale firmati dalla Regione Toscana.



Dpcm: in Toscana pesca consentita anche fuori dal comune di residenza

La nuova ordinanza della Presidenza della Regione Toscana, permette dunque ai pescatori di spostarsi anche al di fuori del comune di residenza: ciò vuol dire che le attività di pesca possono essere svolte da un comune all’altro, purché avvengano all’interno dello stesso territorio provinciale.

“Dopo una lettura comparata tra il nuovo DPCM del 3 dicembre e il precedente DPCM del 3 novembre emerge la stessa suddivisione delle regioni in zone classificate in giallo, arancione e rosso in base alla gravità della situazione sanitaria e al rischio di contagio” scrive la Fiops.




Analoghe sono anche le disposizioni in materia di esercizio dell’attività sportiva e di spostamenti ad eccezione di una disciplina speciale prevista per il 25, 26 dicembre 2020 e 1 gennaio 2021, giorni nei quali non sarà consentito uscire dal comune di residenza in tutte le zone, comprese le gialle.

LEGGI ANCHE: Pesca e nautica, cosa cambia con il nuovo Dpcm di dicembre?

“Inoltre dal 21 dicembre al 6 gennaio sarà vietato uscire dalla propria regione anche se gialla.
In entrambi i casi le limitazioni non si applicano se lo spostamento è motivato da ragioni di lavoro, salute e stato di necessità”, ricorda la federazione.

Conseguentemente rimane invariata anche la disciplina in relazione all’esercizio della pesca sportiva nelle zone gialle, arancioni e rosse per la quale rimandiamo alle precedenti comunicazioni.
In Toscana (Zona arancione) “è consentito l’esercizio della pesca sportiva oltre il confine comunale all’interno della propria provincia in base alla nuova ordinanza del Presidente della Regione”, ha concluso la Fiops.



Leggi anche

Valorizzazione dei rifiuti dalla pesca premiato il Campus di Ravenna

Redazione

A Santa Cesarea Terme la I tappa del Campionato Italiano Moto d’Acqua

Fabio Iacolare

Turismo, MiBACT: al via la campagna Viaggio in Italia per un’estate italiana

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.