Nautica Sport

Vendée Globe, Pedote ottavo nel mare “di casa”: ora possiamo correre

vendée globe, pedote ottavo

Superato Capo Horn la Vendée Globe assume un altro passo per Giancarlo Pedote, l’unico italiano in gara nel giro del mondo in solitario senza attracco e senza assistenza esterna. Pedote è adesso in ottava posizione (su 27 concorrenti), viaggia a una media di 11 nodi nel Sud dell’Atlantico e ha davanti un anticiclone che, però, dovrebbe spostarsi presto verso Sud-Est, non intralciando il cammino dei velisti.

“Stiamo navigando di bolina, torniamo a passo costante –  ha fatto saper l’italiano in un messaggio alla direzione della Vendée Globe -. Dopo poche virate potremo partire a pieno regime in questo sud Atlantico. La risalita sarà un gioco di pazienza. Era soprattutto il sud che era complesso. Ora possiamo correre, non si tratta più solo di sopravvivenza. Sono ottimista per la salita, sono al top, ci divertiremo un mondo, abbiamo molto da fare fino alla fine”.



Pedote è a circa cinquanta miglia dal settimo, Jean Le Cam (che però verrà ricompensato a fine gara con un vantaggio per aver soccorso un altro concorrente in difficoltà) e a meno di 80 miglia dal sesto, Benjamin Dutreux. Yannick Bestaven, primo in classifica, dista dall’italiano circa 680 miglia.

LEGGI ANCHE: Vendée Globe, Pedote ha effettuato il passaggio a Capo Horn

Qual è la situazione della classifica generale alla Vendée Globe

Con la risalita verso Les Sables-d’Olonne, punto di inizio e fine della Vendée Globe, la gara volge verso la fase finale. A parte però il primo posto che sembra essere saldo nelle mani di Yannick Bestaven, le altre posizioni in gara sono ancora tutte da decidere. Basti pensare che le dieci barche che seguono Bestaven sono tutte racchiuse in una distanza di circa 300 miglia. Il secondo e il terzo in classifica possono praticamente vedersi, essendo mediamente a una distanza di due miglia. Il passaggio all’Atlantino promette, inoltre, temperature più miti e venti più gestibili.

Leggi anche

Alessandro Giovini nuovo campione italiano di Formula Windsurfing 2020

Fabio Iacolare

L’assemblea di Assoporti a Napoli chiude il primo ciclo della riforma

Fabio Iacolare

Confindustria Nautica presente alla 51° edizione del Boot di Düsseldorf

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.