News dal mare

Plastic Free, incentivi per i pescatori dell’Emilia-Romagna

Pescatori, e non solo, nella battaglia contro la plastica in mare

Pubblicato sul sito di Flag Costa dell’Emilia-Romagna il bando per favorire con incentivi finanziari gli interventi dei pescatori per migliorare la raccolta dai rifiuti del mare o prodotti dall’attività ittica. Sul piatto quasi 128.500 euro per coprire all’80% o al 100% la spesa ammissibile a seconda del soggetto proponente. Un passo “importantissimo”, commenta l’assessore all’Ambiente del Comune di Rimini, Anna Montini, che “indica e facilita una rotta per il miglioramento della qualità delle acque del mare legata all’impegno di tutti, ma che confida tanto negli operatori del mare, ad iniziare dai pescatori”. Il bando mira a “qualificare le produzioni e i luoghi dove si svolge l’attività dell’operatore ittico specie con gli interventi del pescatore finalizzati a migliorare la raccolta dei rifiuti prodotti dall’attività ittica o pescati in mare”. Gli interventi dovranno essere realizzati nell’area del Flag Costa dell’Emilia-Romagna che comprende i territori costieri della regione del compartimento di Ravenna e Rimini, che va dalla foce del Po di Goro nel ferrarese fino ad arrivare alla foce del fiume Tavollo tra Cattolica in provincia di Rimini e Gabicce mare in quella di Pesaro-Urbino, per una fascia costiera complessiva di 130 chilometri. Le domande devono pervenire tramite pec entro le 17 del primo luglio prossimo e possono essere presentate da pescatori in forma singola o associata, armatori di imbarcazioni da pesca, organismi non governativi senza scopo di lucro come Fondazioni, Associazioni ed altre organizzazioni no profit, organismi scientifici o tecnici di diritto pubblico.

Leggi anche

Gallipoli capitale italiana del Blu European Festival

Redazione

Mediterraneo, studiosi alla ricerca di uno strato di sale sul fondale

Fabio Iacolare

La tecnologia infoship per le navi della flotta Bottiglieri

Redazione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.