Diporto Nautica

A Riposto inaugurato il primo corso di navigazione d’altura

corso di navigazione d’altura

La Lega Navale sezione di Riposto inaugura il primo corso di navigazione d’altura, ideale per chi vuole iniziare a cimentarsi con navigazioni di più ampio respiro, in mare aperto.

Grazie all’ ospitalità dell’a.d del Marina di Riposto, Mario Zappalà, il corso di navigazione d’ altura è stato presentato al Porto dell’Etna, alla presenza del presidente della Lni, Giuseppe Pulvirenti e del direttivo, degli istruttori qualificati del Centro d’ Istruzione nautica della Lni e dell’assessore alla cultura del comune marinaro, Paola Emanule, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Enzo Caragliano.

Corso di navigazione d’altura: tutti i segreti per attraversare il mare

I direttori del corso, Ignazio Conticello, Francesco Romano e Michele Puglisi, istruttori nautici d’ altura, coadiuvati da altri istruttori nelle navigazioni a grandi distanze dalla costa, insegneranno ai partecipanti tutti i segreti per attraversare il mare in completa sicurezza, contribuendo così, alla formazione di futuri ed esperti lupi di mare.




Come centro istruzione nautica (Cin) autorizzato dalla Lni, gli esperti istruttori della sezione ripostese guideranno nell’ arte nautica della vela lungo la costa orientale della Sicilia e nel mar Ionio.
Il corso navigazione d’altura è dedicato a tutti coloro che, avendo già acquisito le basi teoriche e pratiche della navigazione, vogliano approcciarsi ad un’esperienza di mare più significativa, perfezionando così le tecniche per la navigazione a vela. La navigazione d’altura richiede la messa in pratica di tutti gli argomenti legati alla sicurezza, al tracciamento delle rotte, alle valutazioni metereologiche oltre alla sperimentazione e organizzazione della vita a bordo.

Gli argomenti del corso di navigazione d’altura

Durante il corso si affronteranno i principali argomenti come: la preparazione della barca, l’organizzazione della cambusa, la pianificazione della rotta in funzione del meteo, la gestione dei turni e le manovre di sicurezza per imparare a navigare, meteorologia, radiocomunicazione, uso e manutenzione del motore, ormeggi.




Il corso è aperto ai soci che vogliono intraprendere l’avventura di allontanarsi dalla costa per affrontare una lunga navigazione in mare aperto e durerà tre giorni, una minicrociera a bordo delle imbarcazioni della Lni, con partenza dal porto dell’Etna Marina di Riposto con rotta verso nord, (Calabria/Eolie) oppure a sud (Acitrezza,Catania,Augusta ,Siracusa,Marzamemi e rientro in porto. Previsti una lezione pratica e tre giorni di navigazione continua.

Caragliano: “Corso utile per la sicurezza in navigazione”

Il  sindaco di Riposto, Enzo Caragliano ,con una nota stampa ha salutato con favore l’ iniziativa dichiarando: “Ritengo sia utile, ai fini anche della sicurezza in navigazione, il corso che la Lega navale italiana, sezione di Riposto, ha programmato, nell’ambito della propria attività. Un corso ideale per chi vuole iniziare a cimentarsi con navigazioni di più ampio respiro, apprendendo le necessarie istruzioni, per attraversare il mare in completa sicurezza e ottenere le migliori prestazioni veliche possibili”.

LEGGI ANCHE: Salone Nautico Venezia, 30mila mq espositivi per la terza edizione

“L’ennesima occasione, quella del corso della nautica d’altura-ha detto- l’assessore Paola Emanuele – per rinnovare l’impegno volto ad avvicinare i giovani alla cultura del mare, un vero concentrato di benessere e positività”. “Riprende a gonfie vele -ha sottolineato il presidente Pulvirenti- l’attività didattica della Lni, con l’inaugurazione della scuola di vela d’ altura che consentirà ai nostri soci di approfondire le nozioni apprese nei corsi di vela e di lanciarsi in nuove sfide in mare aperto”.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Genova Sailing Week 2022: aperte le iscrizioni, ecco il bando

Redazione Sport

Andrea Razeto il nuovo Presidente Piccola Industria Confindustria Genova

Fabio Iacolare

Sergio Davì nel Pacifico, superato Panama e stabilito nuovo record

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.