Nautica Sport

Mondiali Under 23 canottaggio: Italremo in finale con due barche

mondiali under 23 canottaggio

Nella prima giornata di gare ai Mondiali Under 23 di canottaggio a Racice (Repubblica Ceca), l’Italia, impegnata in otto specialità, vola subito in finale con due barche, entrambe Pesi Leggeri: quattro di coppia maschile e due senza femminile.

Passano il turno anche due senza maschile e quattro di coppia femminile Under 23 e singolo leggero maschile, che vanno in semifinale, e il singolo Under 23 maschile, che va ai quarti di finale. Ai recuperi, invece, quattro senza Under 23 e due senza Pesi Leggeri maschili.

Mondiali Under 23 canottaggio: gli azzurri in finale

mondiali under 23 canottaggio 2

In finale, con il miglior tempo, il due senza pielle femminile di Samantha Premerl e Maria Elena Zerboni, che nella propria batteria infligge distacchi abissali a Stati Uniti, Perù e Repubblica Ceca, mentre la Germania nell’altra qualifica si impone con un tempo superiore di ben otto secondi rispetto a quello delle azzurre.




Con il secondo posto agguantano la finale nel quadruplo Pesi Leggeri maschile Giovanni Borgonovo, Alessandro Benzoni, Giulio Acernese e Matteo Tonelli che, alle spalle della Germania, ottengono agevolmente il passaggio del turno sulla Spagna. È semifinale con il primo posto Niels Alexander Torre, alfiere del singolo Pesi Leggeri maschile, specialità nella quale sta dominando la stagione internazionale anche a livello assoluto.

Il cammino di Italremo

Lo sculler azzurro vince perentoriamente la propria batteria davanti a Danimarca, Irlanda, Repubblica Ceca e Arabia Saudita, passando il turno con il secondo tempo generale dietro alla Grecia vincitrice della quarta qualifica. Vittoria e semifinale in tasca anche per il pimpante quattro di coppia Under 23 femminile di Vittoria Tonoli, Gaia Colasante, Lucrezia Baudino e Sara Borghi, che regolano sul traguardo di una accesa batteria Russia, Romania e Canada, mentre il due senza Under 23 maschile di Gennaro Zenna e Volodymyr Kuflyk passa in semifinale grazie al secondo posto dietro la Gran Bretagna.

LEGGI ANCHE: Canottaggio, ecco la squadra olimpica a Tokyo: 26 azzurri per 9 specialità

Approda, infine, ai quarti di finale il singolo Under 23 maschile di Edoardo Rocchi, in virtù del quarto posto in batteria dietro Bielorussia, Stati Uniti, Portogallo e davanti alla Romania, condannata ai recuperi dall’azzurro che si prende l’ultimo pass disponibile per il passaggio diretto del turno. Rimandati per il momento ai recuperi Alessandro Gardino, Emilio Pappalettera, Nicolas Castelnovo e Ivan Galimberti, terzi dietro Canada e Irlanda nel quattro senza Under 23 maschile, e Simone Fasoli e Simone Mantegazza nel due senza pielle maschile, anch’essi terzi dietro Cile e Stati Uniti. Domani seconda giornata di gare a Racice, con il via alle ore 9.30 e 12 barche azzurre in gara: otto impegnate nelle batterie, tre nelle preliminary race e una nei recuperi.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

 

Leggi anche

Scala Douglas: come si misura la forza delle onde del mare

Redazione

Aegean 600, vince Atalanta II con Francesco De Angelis skipper

Redazione Sport

Prima regata del nuovo anno per il 43° Campionato Invernale dell’Argentario

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.