Località di mare

Fiumicino, Arte e ambiente contro la plastica con “Saving Dory”

Arte e ambiente si incontrano sul litorale di Fiumicino grazie a “Saving Dory” un’installazione artistica che servirà da contenitore per tutta la plastica trovata sulla spiaggia. L’iniziativa è stata realizzata al Cabiria Slow Beach, il primo stabilimento balneare al confine con la riserva naturistica di Focene Sud. La “pesciolina” , nello stabilimento balneare, è stata realizzata integralmente con materiali di risulta e riciclo ad opera dello scultore italo-cileno Miguel Angel Giglio Bravo: “è un monito permanente con riferimento al generale livello di attenzione e consapevolezza da parte di tutti noi in relazione alla salute dei mari e dell’ecosistema – sottolineano dal Cabiria – Più in generale abbiamo scelto di adottare permanentemente una responsabilità sociale d’impresa attraverso iniziative di valorizzazione del territorio e dell’ambiente insieme ai cittadini, alle persone del mondo civile, alle associazioni locali ed a marchi etici.

L’installazione permanente di Dory è una richiesta altrettanto permanente rivolta a tutte e a tutti per la pulizia della spiaggia con la raccolta di plastica sparsa in giro per inserirle nella pancia dell’amata pesciolina. Provvederemo periodicamente – fanno sapere ancora dal Cabiria al recupero dei materiali e al relativo smaltimento differenziato. Siamo Global Partner del Cambiamento Globale in relazione alla salute dei mari e di un turismo etico per questo abbiamo raccolto la sfida di un mondo con meno quantità di plastica nell’ambiente”.

Leggi anche

Il pecorino sardo naviga negli oceani con il velista Gaetano Mura

Fabio Iacolare

Bacoli, a Villa Cerillo premiazione di tutti i giovani atleti bacolesi che si sono distinti negli sport acquatici

Fabio Iacolare

Anastasio e Rosalia Porcaro ospiti al Social World Film Festival di Vico Equense

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.