Località di mare

Fiumicino, Arte e ambiente contro la plastica con “Saving Dory”

Arte e ambiente si incontrano sul litorale di Fiumicino grazie a “Saving Dory” un’installazione artistica che servirà da contenitore per tutta la plastica trovata sulla spiaggia. L’iniziativa è stata realizzata al Cabiria Slow Beach, il primo stabilimento balneare al confine con la riserva naturistica di Focene Sud. La “pesciolina” , nello stabilimento balneare, è stata realizzata integralmente con materiali di risulta e riciclo ad opera dello scultore italo-cileno Miguel Angel Giglio Bravo: “è un monito permanente con riferimento al generale livello di attenzione e consapevolezza da parte di tutti noi in relazione alla salute dei mari e dell’ecosistema – sottolineano dal Cabiria – Più in generale abbiamo scelto di adottare permanentemente una responsabilità sociale d’impresa attraverso iniziative di valorizzazione del territorio e dell’ambiente insieme ai cittadini, alle persone del mondo civile, alle associazioni locali ed a marchi etici.

L’installazione permanente di Dory è una richiesta altrettanto permanente rivolta a tutte e a tutti per la pulizia della spiaggia con la raccolta di plastica sparsa in giro per inserirle nella pancia dell’amata pesciolina. Provvederemo periodicamente – fanno sapere ancora dal Cabiria al recupero dei materiali e al relativo smaltimento differenziato. Siamo Global Partner del Cambiamento Globale in relazione alla salute dei mari e di un turismo etico per questo abbiamo raccolto la sfida di un mondo con meno quantità di plastica nell’ambiente”.

Leggi anche

Nasce ad Alassio il gelato “Fondente sale e pepe”

Fabio Iacolare

Vico Equense, tutto pronto per la VII Edizione del Festival Music Week

Fabio Iacolare

Albenga, torna “Mille volte Moda” con sfilate, musica e spettacolo

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.