Località di mare

Rimini, il weekend ai tempi della Fase 2 tra lungomare e parchi affollati

Rimini, la domenica ai tempi della Fase 2 tra lungomare e parchi affollati, i cittadini tornano a riappropriarsi dei propri spazi in città

Rimini, la domenica ai tempi della Fase 2 tra lungomare e parchi affollati, i cittadini tornano a riappropriarsi dei propri spazi in città e torna a ripopolarsi il lungomare nel primo weekend della fase 2.

C’era tanta attesa per il weekend, periodo in cui, in tempi ordinari e con il bel tempo il mare viene preso d’assalto per una passeggiata.

Primo weekend della fase 2 a Rimini, ecco com’è la situazione

Nel primo pomeriggio di sabato sono stati tanti i riminesi che hanno scelto di raggiungere questa zona, ma fino alle 16 non si registravano assembramenti.

Sulla spiaggia, che rimane chiusa come da ordinanza regionale, sono al lavoro gli operatori balneari. Le forze dell’ordine pattugliano il lungomare con alcuni posti di blocco che fermano le auto.

Si vedono sportivi in tenuta atletica, famiglie in bicicletta e piedi, coppie ed anche amici che hanno scelto di passeggiare insieme, chi con la mascherina e chi no.

Assembramenti al parco XXV Aprile di Rimini

Stessa cosa nei parchi cittadini dove molte persone hanno scelto di passare il pomeriggio al parco XXV Aprile di Rimini.

Particolarmente scenografica l’area attorno al ponte di Tiberio dove il giardino terrazzato ha fatto gola a molti riminesi, anche compagnie di amici, che hanno scelto di fermarsi lì a godersi il sole e l’aria aperta.

Attorno alle 17 sono arrivati due quad della polizia municipale. Scesi dai mezzi, gli agenti hanno fatto cenno con le braccia alla folla di alzarsi, invitando le persone svestite a rivestirsi e a non sostare, ribadendo i motivi per cui è possibile uscire di casa, tra cui l’attività motoria.

LEGGI ANCHE: La Regione Emilia Romagna chiude le spiagge, Riccione fa ricorso al TAR

A Rimini, nel primo weekend della Fase 2, non è contemplata dunque la tintarella né le chiacchiere in compagnia sulle panchine.

Alcuni avevano scelto quella parte di città, a ridosso del centro storico, per consumare una birra o un cono gelato preso nelle vicine gelaterie. Appena i vigili se ne sono andati, il prato è tornato a ripopolarsi di gente seduta al sole.

 

Leggi anche

Pollica, buon compleanno Dieta Mediterranea: stile di vita, fra musica teatro e incontri

Fabio Iacolare

Agerola, Festival “Sui sentieri degli Dèi” 2019: tra ospiti Fiorella Mannoia

Fabio Iacolare

Castel Volturno, acqua limpida a Pinetamare

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.