Diporto Nautica

Costa Smeralda regina dell’estate, presenti yacht per il valore di 4 miliardi

Costa Smeralda

Con l’estate entrata nel vivo si accende anche la vita glamour delle principali mete marittime: ancora una volta la Costa Smeralda si rivela una delle destinazioni privilegiate nei mesi estivi, con tantissimi armatori pronti a sfoggiare i propri yacht nelle migliori località di mare. Da Porto Cervo a Canniggione, passando per Porto Rotondo e Portisco, sarebbero ormeggiati yacht di lusso per un valore complessivo totale di 4 miliardi di dollari.




Yacht di lusso, effetti benefici per tutta la Costa Smeralda

Stando a quanto riportato dal Cipnes, che ha condotto l’indagine, si segnala la presenza dello yacht Blue, che da solo ha un valore di 600 milioni di dollari, di proprietà dello sceicco di Abu Dhabi Mansour Al Nahyan. Presenti anche tantissime imbarcazioni di finanzieri e industriali americani. Dal 1 giugno ad oggi, sono approdati in Costa Smeralda anche gli yacht Kaos di Nacy Walton Laurie (7 miliardi di patrimonio), della famiglia Walmart, Legend dell’ex presidente di Google Eric Schmidt (20 miliardi), Limitless di Les Wexner di Victoria’s Secrets (5,7 miliardi): complessivamente, dall’inizio dell’estate, sono arrivati a Porto Cervo armatori per un patrimonio complessivo intorno alla cifra mostruosa di 261 miliardi di dollari.




“La Costa Smeralda si conferma dunque una delle principali destinazioni nel Mediterraneo per gli yacht, in particolare per quelli di lusso. Questo produce numerosi effetti benefici sul territorio e consolida Olbia come sede del distretto nautico”, ha dichiarato il Cipnes. “In questo periodo il costo dell’ormeggio al giorno, per le barche entro i 55 metri, è di 3.584 al porto vecchio di Porto Cervo e di 3.080 alla marina nuova di Porto Cervo.  Ai campi boe di Liscia Ruja e Pevero il costo più alto per l’ormeggio giornaliero è di 4.300 (più servizi) per gli yacht di 150 metri.”

LEGGI ANCHE: Palermo-Montecarlo 2022, una flotta internazionale al via il 19 agosto

La presenza di questi superyacht è sicuramente un fattore benefico non solo per l’economia marittima ma in generale per tutta quella locale, con delle entrate complessive in Gallura intorno ai 325 milioni.

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Classe Meteor, a Santa Marinella il Trofeo d’Amelio va ad Andrea Piazza

Claudio Soffici

Federazione del Mare ospita il General Meeting dei cluster marittimi europei

Fabio Iacolare

Sei velisti del NIC di Catania saranno al Raduno Ilca dinghy VII zona

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.