Nautica Sport

Vela: un successo la 36a Salò Sail Meeting

salò sail meeting

Sono 29 le imbarcazioni scese in acqua il 10 e 11 luglio per partecipare alla 36a edizione della Salò Sail Meeting, appuntamento fisso di metà estate per i monotipi gardesani, organizzato dalla Canottieri Garda in collaborazione con l’Associazione Vela Crema. In gara nel Golfo di Salò dodici Dolphin81, dieci Protagonist 7.5 e sette Fun.

Salò Sail Meeting: vince Giovanni Pizzati con Baraimbo II

Tra i Dolphin81 è salito sul gradino più alto del podio Giovanni Pizzati (Fraglia Vela Desenzano), al timone di Baraimbo II, seguito da Marco Schirato a bordo di Insolente e da 30 Nodi timonata da Fabio Larcher (Canottieri Garda Salò), vincitore anche del premio primo timoniere.




Avec Plaisir, con alla barra Matteo Giovannelli (Circolo Vela Gargnano) si è imposto invece nella classe Protagonist 7.5. Al secondo posto è salito El Moro con al timone Enrico Sinibaldi (Fraglia Vela Desenzano) e al terzo posto General Lee con alla barra Mauro Spagnoli (Canottieri Garda Salò). Vincitore del premio timoniere armatore Andrea Taddei (Canottieri Garda Salò) su Whisper.

Alberto Azzi (Vela Club Campione), timoniere armatore di Wonderfun, ha condotto la classifica in tutte le prove valide per la classifica, aggiudicandosi il primo posto nella classe Fun, seguito da Paolo Tagliani con Funny Frog e da Paolo taglietti su Fundango (entrambi del Circolo Vela Toscolano Maderno).

Assegnati anche i tre trofei storici in palio

Sono stati assegnati anche i tre storici Trofei perpetui in palio: il Trofeo Salò Sail Meeting a Baraimbo II dell’armatore Zeno Razzi, vincitore della classe più numerosa, quest’anno i Dolphin; il Trofeo per Maurizio Brunelli ad Andrea Taddei della Canottieri Garda come primo timoniere armatore classificato della classe Protagonist e il Trofeo Max Traverso al timoniere più giovane Fabio Larcher, fino allo scorso anno atleta della squadra 29er della Canottieri Garda Salò e campione italiano di classe in carica.

LEGGI ANCHE: Mondiale 420: vincono gli americani. Il trofeo Mouvet alla Spagna

Sabato, un vento leggero ha permesso lo svolgersi di tre prove, e domenica delle ultime due prove in programma, merito anche dell’ottima conduzione del Comitato di Regata, presieduto da Mino Miniati, affiancato da Piera Bettoni, Lucia Ranza e Marco Salvalai. “Sono state due belle giornate di vento e di vela con il Golfo di Salò protagonista dello sport. Ringrazio tutti gli equipaggi che hanno dimostrato impegno e grande entusiasmo, il comitato di regata e lo staff per il magnifico lavoro”, commenta Marco Maroni, presidente della Canottieri Garda Salò. Le classifiche complete sono disponibili al link:
www.canottierigarda.it/it/eventi/36-sal%C3%B2-sail-meeting-2021-07-10

Salò Sail Meeting

La storica regata della Canottieri Garda negli anni 80’ e 90’ era Ecoservizi Trophy e poteva contare sulla partecipazione delle spettacolari imbarcazioni della classe Libera. Oggi gli interpreti di questo evento sono i monotipi del Garda, quest’anno Dolphin, Protagonist e Fun, che si sfidano in agguerriti bordi a ridosso del lungolago di Salò.

 

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Come vede il capitano di una nave le onde del Mar del Nord – VIDEO

Redazione

Logistica e economia, dall’emergenza sanitaria alla ripartenza, aprono il BES2020

Redazione

Porto Cervo, tutto pronto per la Loro Piana Superyacht Regatta

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.