Località di mare Sport

Marina Piccola di Cagliari polo della vela internazionale per Luna Rossa

La Marina Piccola di Cagliari diventerà polo della vela anche internazionale, ma senza perdere contatto con i tanti frequentatori che da decenni passeggiano soprattutto d’estate tra moli e banchine. E’ il piano di rilancio del porticciolo porta d’ingresso del Poetto di Cagliari. Il progetto è stato presentato nella sala consiliare del Comune di via Roma alla presenza, tra gli altri, del sindaco Paolo Truzzu.

“A Cagliari un distretto velico per accogliere Luna Rossa”

“Ora occorrerà una variante urbanistica – ha detto – vogliamo riavvicinare la città al mare. Da parte di un progetto più ampio che riguarda tutto il lungomare. Contiamo di realizzare un distretto velico moderno e accogliente anche per accogliere i nostri amici di Luna Rossa”.




Prevista la sistemazione del parcheggio. Tra le idee anche c’è anche quella di realizzare una pergola gigante nella piazza Arcipelaghi come benvenuto per l’accesso al Lungomare Poetto. Prevista anche la realizzazione di una pista ciclabile e per runner che consente di connettere direttamente gli spazi del lungomare con il “Parco Sella del diavolo”. L’idea è quella di realizzare una vera e propria piazza sul mare con spazi per gli sport acquatici, ma anche con aree ristoro per le passeggiate serali. Anche l’anfiteatro sarà valorizzato e attrezzato con sistemi di copertura temporanea.

LEGGI ANCHE: “Un nuovo quartiere per Luna Rossa al porto di Cagliari”

E ci sarà spazio per un centro velico “diffuso” con libreria specializzata sugli sport acquatici e un centro museale sulla conoscenza del mare. Per il restyling è previsto lo smontaggio dei fabbricati precari in viale Marina Piccola e delle pavimentazioni e superfici di piano non compatibili col nuovo assetto.

Marina Piccola, Cagliari città della vela con il polo dedicato

Per la realizzazione del Distretto velico “Città della vela” si prevede una procedura di concorso d’idee. Prevista anche la realizzazione di uno spazio per eventi e attrezzature per il parco, uno dei nodi fondamentali del progetto urbanistico e paesaggistico di riqualificazione di Marina piccola.

L’area in uso all’Esercito sarà oggetto- si legge nel progetto- di accordo di programma per la dismissione e riconversione d’uso a fini di fruizione paesistico-ambientale, sportiva e turistica. La parte ovest sarà destinato a Parco Sportivo, mentre la parte est a Parco naturale.

Leggi anche

Mare sicuro, ecco i droni-bagnino per il controllo di coste e fondali

Redazione

XVI raduno Vele Storiche Viareggio, la Versilia torna capitale delle vele d’epoca

Davide Gambardella

I campioni del windsurf si allenano al Circolo Velico Sferracavallo

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.