Diporto Nautica

“Un nuovo quartiere per Luna Rossa al porto di Cagliari”

luna rossa cagliari

Un nuovo quartiere per Luna Rossa al porto di Cagliari. L’annuncio è del sindaco Paolo Truzzu, che sabato ha festeggiato al Molo Ichnusa la vittoria della Prada Cup del team di Bertelli e ora auspica la vittoria della barca italiana in Coppa America perché il patron di Prada l’ha annunciato: in casa di vittoria a Auckland, per la prossima edizione della Coppa America Luna Rossa sceglierà Cagliari.

“C’è la volontà del team di ritornare nella nostra città”, ha dichiarato Truzzu, “ci sono tutte le condizioni sia sportive sia relative alla tranquillità. Torneranno qui”.

Luna Rossa a Cagliari, il sindaco: “Dovremo fare i conti con le altre città…”

“La speranza è che riescano a raggiungere il risultato più importante. Se vincessero poi difenderebbero il titolo qui, anche se dovremo fare i conti con altre città che cercheranno di soffiarci questa gigantesca opportunità. Noi dobbiamo convincerli e dovremmo impegnarci – ha concluso Truzzu – anche creando un quartiere al porto di Cagliari per Luna Rossa”.




Il timore del primo cittadino sardo è più che giustificato. In una intervista a nonsolonautica.it, il presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Antonio Mazzeo, ha strizzato l’occhio all’ipotesi di vedere Luna Rossa nella sua regione. “Il mio sogno è vedere dal vivo un’edizione dell’America’s Cup in Italia, magari in Toscana, chissà se la prossima…”, ha riferito al nostro giornale il presidente Mazzeo.

Le voci da Auckland: “I kiwi hanno raggiunto i 60 nodi in allenamento”

Alzare al cielo la Vecchia Brocca non sarà facile, anzi: sarà una vera e propria impresa strappare il titolo ai defender neozelandesi. E mentre al main stage dell’America’s Cup village di Auckland, in Nuova Zelanda, nelle scorse ore c’è stata la cerimonia di consegna della Prada Cup all’equipaggio di Luna Rossa, i pronostici dei bookmakers d’oltreoceano danno gli italiani come outsider, la cui vittoria è quotata a 2,70.

L’AC75 dei kiwi è un missile, addirittura pare che – secondo quanto riporta oggi la Gazzetta dello Sport –nei test abbia avvicinato i 60 nodi“. Non solo: per non farsi mancare nulla, il giovane skipper di Team New Zealand, Peter Burling, pare stia provando il doppio timoniere, come già in uso a Luna Rossa, per dargli man forte nelle finali che partiranno dal prossimo 6 marzo.

Leggi anche

Gran Soleil 72, il nuovo yacht di Cantiere del Pardo pronto al varo

Claudio Soffici

Luna Rossa approda a Barcellona, primo test con scuffia

Redazione Sport

225 giovani velisti danno il via alla Crotone International Carnival Race

Claudio Soffici

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.