Località di mare News dal mare

Mare troppo caldo, rischio metereologico e per la fauna marina

mare caldo rischio metereologico e fauna

Chi ha la fortuna, in questi giorni, di essere in vacanza sì sarà accorto che il mare è più caldo del solito. Una buona notizia per chi teme i tuffi ghiacciati, e non ama gli sbalzi di temperatura. Questo però, nel lungo periodo, non è una buona nuova per il nostro mare e per noi bagnanti sia per il rischio metereologico che per la fauna marina.

Il motivo di queste alte temperature, è l’alta pressione proveniente dall’Africa che sta facendo vivere giorni afosi al Centro-Sud e di conseguenza ha alzato la temperatura delle nostre acque. Si stima che in questi giorni la temperatura del Mar Mediterraneo sia più alta della media stagionale di 2 – 3 gradi. Un fenomeno non nuovo, ma che conferma l’allarme degli esperti  per le conseguenze che può portare è un dato allarmante.




Innanzitutto ciò che può accadere in breve tempo è una “scarica” di questo calore improvvisa e con ripercussioni meteorologiche pesanti. Questo si verifica quando questo calore incontra l’aria fresca proveniente dall’Atlantico. Il rischio di grandinate, come quelle viste nei giorni scorsi a Milano con chicchi di ghiaccio grossi come noci, non è da escludere. Nel lungo periodo, invece, questo riscaldamento dei mari rischia di minacciare la fauna e la flora marina.

Già negli scorsi anni, pesci provenienti dal Mar Rosso, attraverso il canale di Suez, si sono installati nel nostro mar Mediterraneo, grazie alle temperature sempre più calde delle acque. Se molti di questi pesci sono innocui, alcune specie invece sono pericolose anche per gli uomini. Tra queste c’è il pesce Scorpione, avvistato sulle coste tunisine e che potrebbe arrivare anche sulle nostre coste. Il suo nome scientifico è Pterois miles e bisogna decisamente starne alla larga. La specie, oltre a essere altamente invasiva, ha una brutta particolarità: le sue spine sono velenose e possono essere pericolose anche per la salute dell’uomo.

 

Leggi anche

Carcassa di capodoglio scoperta vicino la spiaggia di Su Bardoni

Redazione

Pesce luna avvistato in Salento: è il più grande tra i pesci ossei viventi

Fabio Iacolare

“Ripartiamo da Albenga” ecco il ricco calendario eventi per l’estate 2020

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.