Nautica Sport

SailGP Dubai: Ben Ainslie domina nella prima giornata

Dubai SailGP

In una giornata di vento leggero e regate serrate, Sir Ben Ainslie domina al SailGP di Dubai. Il team della Gran Bretagna è con cinque punti di vantaggio in cima alla classifica dell’evento, davanti agli Stati Uniti di Jimmy Spithill e al team della Nuova Zelanda di Peter Burling.

SailGP Dubai: inglesi avanti, Australia in ottava posizione

L’Australia, leader del campionato, ha vissuto una giornata difficile in acqua: la squadra di Tom Slingsby ha concluso la giornata in ottava posizione. La corsa per la finale dell’evento di oggi, domenica 13 novembre, sembra estremamente serrata, con solo due punti che separano il secondo dal settimo posto in classifica.




Dopo essere arrivata sesta nella prima gara della giornata, la Gran Bretagna ha registrato vittorie consecutive per mettere un piede nella finale del SailGP Dubai.

Kiwi al terzo posto. Ainslie: “Fantastico vedere la squadra così”

Ainslie ha commentato a fine gara: “Abbiamo avuto un inizio difficile, ma ci siamo riorganizzati così bene, siamo riusciti a domare le condizioni di luce e di stretto che è davvero piacevole, questa è l’area in cui probabilmente abbiamo faticato di più in SailGP, quindi è semplicemente fantastico vedere la squadra venire insieme in quel modo”.




Seconda nella classifica del campionato e ora terza nella classifica dell’evento, la Nuova Zelanda potrebbe colmare il divario nella corsa al titolo contro l’Australia con una buona prestazione nella seconda giornata.

Burling: “Delusi, ma ora testa alla finale”

Burling resta concentrato: “Siamo un po’ delusi di non aver ottenuto altri tre o quattro punti oggi, eravamo in testa alla seconda gara e ci siamo lasciati sfuggire. È uno di quegli eventi in cui ogni singolo punto è così importante e siamo felici di essere all’estremità destra della classifica, ma non ci facciamo illusioni e pensiamo alla finale”.

LEGGI ANCHE: Route du Rhum, incidente per l’IMOCA di Pedote: esplode la vela J2

Gli Stati Uniti hanno concluso la giornata al secondo posto, davanti ai neozelandesi che sono invece terzi in classifica. Spithill commenta la prestazione: “È stato così difficile là fuori, non solo super stretto, ma le barche si sentono come se fossero semplicemente bloccate insieme su un pezzo di corda elastica, è così vicino e così difficile da negoziare, ma siamo migliorati man mano che le gare andavano avanti La difficoltà è che domani sarà totalmente diversa, quindi buttiamo via ciò che abbiamo imparato oggi sostanzialmente e ricominciamo”.

Con i biglietti platino esauriti per l’evento, le tribune strapiene si sono godute la corsa più vicina alla terra mai vista per tutta la stagione. Le squadre sono arrivate a meno di 60 metri dalla costa di Mina Rashid quando i fan hanno scoperto un modo completamente nuovo di vivere SailGP.

SailGp Terza stagione (La classifica dopo sei eventi)

  1. Australia // 50 punti
  2. New Zealand // 46 punti
  3. France // 41 punti
  4. Great Britain // 40 punti
  5. Canada // 36 punti
  6.  Denmark // 36 punti
  7. United States // 34 punti
  8. Spain // 19 punti
  9. Switzerland // 14 punti

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su tutte le news!

Leggi anche

Circolo Vela Arco, da domani al via le attività della scuola sul Lago di Garda

Fabio Iacolare

Mondiali giovanili di vela: bene gli italiani, prestazioni top con tavole e kite

Redazione Sport

Campionato Invernale dei Circoli Anconetani, annullata la terza prova

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.