Località di mare

Sanremo, Concerto di San Romolo, arie e sinfonie d’Opera al Teatro del Casinò

L’Associazione Sanremo Lirica, in collaborazione con il Circolo Ligustico Arte e Ambiente, e con il patrocinio della Famija Sanremasca, della Consulta Ligure e del Comune di Sanremo, tornerà in scena domenica (Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, ore 18:00) per il IX Concerto di San Romolo (da un’idea di Freddy Colt).

L’Associazione presieduta dal Maestro Cesare Depaulis, forte del trionfo ottenuto il 2 giugno con La Traviata, presenta alla Città – in occasione dei Festeggiamenti Patronali – un Concerto di celebri arie e sinfonie d’Opera, con i solisti Fiorella Di Luca (soprano), Teresa Romano (soprano) e Dario Prola (tenore), e con l’Orchestra Sanremo Lirica.

Dalla Sinfonia da Il Barbiere di Siviglia (G. Rossini) a “O don fatale”, aria da Don Carlos (G. Verdi), da “Suzel, buon dì”, duetto da L’Amico Fritz (P. Mascagni) a “Mi chiamano Mimì”, aria da La Bohème (G. Puccini), per arrivare a “Belle nuit”, barcarola da Les Contes d’Hoffmann (J. Offenbach), a Sinfonia da Nabucco (G. Verdi), a “Nessun dorma”, aria da Turandot (G. Puccini), a “Ecco l’altare … Ora soave”, duetto da Andrea Chénier (U. Giordano): un programma ricchissimo che non mancherà di deliziare i raffinati palati del pubblico sanremese, che negli eventi sin qui prodotti ha dimostrato di saper apprezzare l’alta qualità offerta dall’Associazione Sanremo Lirica.

FIORELLA DI LUCA – Soprano
Vincitrice del primo premio assoluto al Concorso lirico internazionale “Agostino Lazzari” di Genova e del 10° Festival Internazionale della Lirica di Sanremo, ha cantato i ruoli più importanti quali Un “Ballo in Maschera” (Oscar), “L’elisir d’amore” (Adina) , “Rigoletto” (Gilda), “Traviata” (Violetta), “Bohème” (Musetta)  Nozze di Figaro (Contessa), Falstaff (Nannetta), “Don Pasquale” (Norina), “Don Giovanni” (Donna Anna, Zerlina), “Madama Butterfly” (Cio-cio-san), “Otello” di Verdi (Desdemona),  esibendosi con le più importanti orchestra italiane. Ha cantato con i maggiori artisti italiani, tra cui: Leo Nucci, Luciana Serra, Daniela Dessì, F. Armiliato, Angelo Romero, Katia Ricciarelli.

TERESA ROMANO – Soprano
Giovanissima, in pochi anni di carriera, ha debuttato i principali ruoli del suo repertorio nei più importanti teatri italiani e stranieri, al fianco di musicisti quali Claudio Abbado, Jeffrey Tate, Riccardo Muti, Placido Domingo, Daniele Gatti, Ambrogio Maestri. Tra i suoi debutti: Fiordiligi in “Così Fan Tutte” di Mozart, Alice in “Falstaff” di Verdi, Madama Cortese ne “Il Viaggio a Reims” di Rossini, Vitellia ne “La Clemenza di Tito” di Mozart, Margherita in “Mefistofele” di Arrigo Boito, Leonora ne “La Forza del Destino” e “Il Trovatore” di Verdi, Amelia in “Un Ballo in Maschera” di Verdi, la Marchesa del Poggio in “Un Giorno di Regno” di Verdi, Turandot nel capolavoro di Puccini e Santuzza in “Cavalleria rusticana” di Mascagni. È risultata vincitrice dei più importanti concorsi nazionali e internazionali, tra cui il “Voci Verdiane” di Busseto, il “Viotti” di Vercelli, il concorso “Elizabeth Connell” di Sidney. Fra i teatri che la hanno vista protagonista si ricordano il Teatro Alla Scala, il Teatro San Carlo di Napoli, il Teatro La Fenice di Venezia, l’Arena Sferisterio di Macerata, il Teatro dell’Opera di Roma, l’Opéra di Marsiglia, l’Arena di Verona, il Teatro Regio di Parma, oltre che l’Auditorium della Rai di Torino e il Festival di Martina Franca.

DARIO PROLA – tenore
Inizia lo studio del canto sotto la guida di Vittorio Marciano presso l’Accademia della Voce di Torino. Ha seguito corsi di perfezionamento con Claudio Desderi, Sherman Lowe e Katia Ricciarelli. Nel novembre 2014 è stato finalista premiato al Concorso Internazionale Salvatore Licitra e vincitore del Concorso Internazionale Magda Olivero. Proseguendo negli studi la voce si è ampliata trovando la sua naturale collocazione nel repertorio lirico spinto che gli permette di affrontare ruoli come Canio ne I pagliacci, Calaf in Turandot, Cavaradossi in Tosca, Des Grieux in Manon Lescaut, Don Alvaro ne La forza del destino, Radames in Aida, Manrico ne Il trovatore, Messa da Requiem di Verdi. Si è esibito in vari teatri, tra i quali il Regio di Torino, La Fenice di Venezia, il Manuel di Malta, il Magnani di Fidenza, l’Alfieri di Asti.
Nel 2015 ha debuttato Calaf in Turandot al Luglio Musicale Trapanese. Nel 2016 ha debuttato Radames in Aida a Cluj Napoca e Pinkerton in Butterfly a Trapani. Esegue, con l’AsLiCo, alcune recite di Turandot.
Nel 2017 debutta Butterfly a Bucarest, Turandot a Kiel, Turandot in Oman, e nel 2018 Trovatore a Trieste, Aida in Tunisia ed a Trapani, Canio ne I Pagliacci, inaugurazione 2018/19 di Kiel. Nel 2019 Pagliacci a Kiel, Turandot a Chemnitz, Andrea Chénier e Carmen (Don José) a Trieste.
Dal 2004 collabora con il Teatro Regio di Torino, come assistente alla regia per la messa in scena nell’aprile 2005 de L’amore dei tre re, e da ottobre in qualità di aiuto direttore di scena per la messa in scena di Aida, Manon Lescaut e La Bohème.

CESARE DEPAULIS – Presidente dell’Associazione Sanremo Lirica

Dopo studi in clarinetto, composizione e direzione d’orchestra si è trasferito negli Stati Uniti, dove ha conseguito il Master presso il Cleveland Institute of Music e ha lavorato come assistente presso il Cleveland Opera Theater per le produzioni di “Tosca” e “La Bohème” di Puccini e “A Streetcar named desire” di André Previn. Ha inoltre lavorato come assistente per “L’Elisir d’amore” presso l’“Opera Western Reserve”. In Italia ha lavorato come assistente presso il Conservatorio di Milano e presso la compagna VociAllOpera per le produzioni di “L’Elisir d’amore”, “Rigoletto”, “Il Barbiere di Siviglia”, “La Bohème”. Si è esibito alla direzione di orchestre quali l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, la Cleveland Institute of Music Orchestra, la North Czech Philharmonic Orchestra, la Eastern Festival Orchestra.


Leggi anche

Qcine, domani l’omaggio a Pietro Salerno

Fabio Iacolare

Acquario di Livorno, con la tartaruga alla scoperta delle Secche della Meloria

Fabio Iacolare

Be Band, il gruppo di Edoardo Bennato in concerto al Green Paradise di Napoli

Fabio Iacolare

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.