Nautica Sport

Prada Cup: continuano gli allenamenti. E Luna Rossa aspetta nuovi foil

prada cup si attende il calendario e luna rossa aspetta i foil

L’organizzazione della Prada Cup, dopo il blocco di 72 ore deciso dalle autorità per alcuni casi di Covid riscontrati ad Auckland, ha fatto sapere che gli allenamenti vanno avanti regolarmente, in attesa di decidere le nuove date delle regate per la finale. Da Auckland chiariscono che c’è una netta distinzione tra le operazioni dei singoli team e le gare ufficiali di Prada Cup.

Gli allenamenti vanno considerati come attività lavorative, sia per quanto riguarda le operazioni in acqua sia per quelle a terra. Poiché “il livello 3” previsto dalle autorità neo zelandesi non blocca le attività produttive, le squadre potranno continuare ad allenarsi rispettando i protocolli previsti dalla legge. Tuttavia, l’event village resterà chiuso, onde evitare assembramenti. Per quel che concerne le nuove date delle regate, gli organizzatori rassicurano dicendo che ci sono diversi piani, in base ai vari scenari che potrebbero prospettarsi, e che stanno rivedendo il calendario delle gare con lo scopo di renderlo comunque “fluido” in accordo con le autorità.

Luna Rossa, Sirena: in arrivo nuovi foil dall’Italia

Intanto Max Sirena ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. Lo skipper di Luna Rossa, dopo il 4 a 0 su Ineos, invita tutti alla calma e alla concentrazione perché di fronte c’è un team fortissimo e perché la Coppa America è piena di rimonte incredibili. Quindi pancia a terra fino a che le vittorie non saranno sette.




Al tempo stesso, però, Sirena si sbottona e alla domanda se Luna Rossa può ancora migliorare le performance, risponde: “Se…riusciremo a terminare questa fase in breve tempo potremo tornare in cantiere e fare nuove modifiche. Stanno arrivando altri pezzi della barca dall’Italia. Diciamo nella zona dei foil. Credo che potranno migliorare le prestazioni”.

Devoti: il tattico Sibello ha reso Luna Rossa superiore

Se Max Sirena invita alla concentrazione e a volare bassi, il finnista italiano, argento a Sydney, Luca Devoti, non ha dubbi: “Finora Luna Rossa e il team – ha dichiarato – si sono dimostrati nettamente superiori: se continua così finalmente coroniamo il sogno di batterci per la Coppa America, e vedo che ci sono tutte le premesse”. Secondo Devoti non è il doppio timoniere la chiave della superiorità dimostrata dal team italiano “quanto l’avere un tattico, finalmente scelto, come Sibello che sta rispondendo alla grande alla chiamata”.

Leggi anche

PHI: il motor yacht più lungo al mondo nella categoria 550 GT

Redazione

Prada Cup: Team New Zealand aiuta American Magic a tornare in acqua

Redazione Sport

Clean Sport One trionfa alla Barcolana Maxi Trofeo Portopiccolo

Redazione Sport

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.